Ricerca nel sito: Parola Esatta
Settembre-Ottobre 1997 / TuttoSport
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

La nuova Scavolini
e la torre di Babele

Nel libro della Genesi si racconta che gli uomini, dopo il Diluvio, decisero di costruire a Sennaar un monumento che li innalzasse fino al cielo. Però il Padreterno, per punire la loro superbia, mescolò le loro lingue in modo tale che nessuno ci capì più niente. Così l'opera incompiuta è passata alla storia come la "Torre di Babele": simbolo della confusione.

Nel nuovo libro della "U.S. Victoria Libertas" si leggerà invece che Valter Scavolini, dopo lo scampato diluvio della stagione 1996/97, volle edificare una nuova squadra per riportarla alle più alte vette del basket nazionale. Basandosi sul motto "Errare è umano, perseverare è diabolico" (nessun riferimento al 'diable' Esposito), da una dirigenza prettamente di tipo familiare si è passati a una dirigenza allargata: vedi l'inserimento di Ario Costa e l'autorevole presenza di Vujosevich.

I fatti stanno già dimostrando il valore del tecnico, fin dalla prima mossa: la ricerca del "sesto uomo", elemento indispensabile nelle fasi critiche di una partita, si è concretata con l'ingaggio di Moltedo, un uruguaiano di pronto impiego e di sicuro rendimento. Cercando di riempire le caselle vuote nei vari ruoli, ecco arrivare il talento francese Bonato e il pivot cubano Guibert, poco noto ai neofiti ma con una buona carriera internazionale al suo attivo. Per completare il mosaico manca solo il "play". In attesa delle novità sul mercato statunitense, la Scavolini sta tastando il terreno anche in Argentina, sulle tracce di Montecchia e di Victoriano: forse per trovare gli eredi di Masolino e Ferello che, con la vecchia Butangas, ebbero molta fortuna nel vecchio Palas di Via dei Partigiani.

Rimane comunque il problema dei giovani e del vivaio. Una giusta politica attuata dalla Scavolini ha visto spendere molto, con scarsi risultati. Ora si chiude il "college" di Via Paterni: dalla covata di tanti giovani talenti acquistati da fuori, rimane (ironia della sorte!) un unico elemento valido: il gigante pesarese Maggioli che, con i suoi oltre 210 centimetri, sembra poter essere un punto fisso come pivot del futuro. Rimane sempre l'enigma Panichi, un atleta nato e modellato per giocare a basket: se non troverà un tecnico capace di correggergli i difetti (vedi la partenza in palleggio) resterà sempre un "decimo giocatore". Anche la continua esaltazione della stampa locale per i giovanissimi non servirà a farli maturare.

A Valter Scavolini, oltre alla generosa disponibilità finanziaria, bisogna riconoscere una grande passione per il basket. Dopo oltre vent'anni di sponsorizzazione non avrebbe alcun bisogno di pubblicità come imprenditore e tanto meno di veder riconosciuto il suo ruolo a Pesaro. Invece, unitamente alla sua famiglia, lo troviamo sempre in prima fila al BPA Palas ad aspettare la Scavolini del terzo scudetto.

E qui occorre una nota polemica. Gli scudetti furono vinti sempre con gli americani fuoriclasse, ma affiancati da tre pesaresi di adozione: Costa, Magnifico e Gracis. Smantellare questo asse portante, prima con la cessione di Gracis, poi con quelle assurde di Costa e Magnifico, ha sconvolto la squadra e soprattutto i tifosi. E' stato un baratto commerciale: prendo uno (Esposito) e vendo tre, un vero slogan pubblicitario. Ma il nuovo Palazzo dello Sport aveva bisogno di ben altro, che dei vari tappabuchi quali Kuisman e Sullivan. La nuova Scavolini, per risorgere, aveva bisogno di punti fermi e sicuri nei vari ruoli: le scelte senza l'asse portante dei vecchi scudettati, si sono rivelate perdenti.

Vale la pena di riportare, per gli smemorati, quanto apparve sulla Gazzetta della Sport, dopo la conquista del primo titolo: "Valter Scavolini e Walter Magnifico: i due personaggi che dietro la scrivania e in campo hanno costruito lo scudetto dei marchigiani".

Adesso sembra che Valter Scavolini abbia trovato nel nuovo tecnico l'uomo giusto al posto giusto per costruire una squadra adeguata alla magnifica astronave della Torraccia. Visto il mix di nazionalità (un canadese, un francese, un casertano, un cubano, un uruguaiano, uno sloveno) speriamo che la lingua parlata in campo sia comprensibile a tutti. Per raggiungere il cielo senza i rischi di una nuova Babilonia.

Time-Out


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Editoriale:
Giornali e Piramidi

<
  Lo Spazzino e le Piramidi
<
  Vedere la città con occhi diversi
<
  Dialogo o monologo?
<
  J'ignorant dla ‘Cultura'
<
  Mo che Piramidi... d'Egitt
<
  Le scultur giù pel Cors
<



TuttoPesaro  
  Ricordo di una strada:
Viale Zara

<
  L'angolo della piazza
<
  Proverbi pesaresi
<



TuttoFano  
  'Il Porto della Fortuna':
un romanzo di Alfredo Chiàppori

<
  Fano tra poesia e storia:
Vita di marinai

<
  Cronache di un ciclista:
Il leone osservatore

<



Opinioni e Commenti  
  Spettacolo:
è ora di cambiare

<
  Le zingare esaltano la cultura di un popolo
<
  Lettera a un bambino mai nato
<
  Santa Maria delle Fabbrecce:
il giro maledetto

<
  Come cambia l'esame di maturità
<
  Fidanzate, mogli e amanti
<
  Anoressia
<
  Contro la libertà di parcheggio
<
  Missi la pacificatrice
<
  Una corretta alimentazione
per prevenire le malattie

<



TuttoSport  
  La nuova Scavolini
e la torre di Babele

<
  E adesso il 'play'
<



Consumatori  
  I consigli dell'ACU
<
  Federconsumatori: Cerchi lavoro? Allora paga
<
  Gli animali più uguali degli altri
<



Lettere e Arti  
  Danger Sayst
<
  Io, John e la puttana di John
<
  Aforismi
<
  Variazioni su un tema
di Karl Kraus

<
  Ballata per un'amica
<
  Un ragazzo di paese
(2a parte)

<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa