Ricerca nel sito: Parola Esatta
Settembre-Ottobre 1997 / TuttoFano
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Fano tra poesia e storia:
Vita di marinai

"E la sera era già del tutto calata. Il temporale non era ancora arrivato sul mare, che già aveva avvistata una nave a vela su cui della povera gente tornava da lungo viaggio alle proprie case. Non so quali ridenti bambini attendevano il babbo che da lontana terra portasse loro per mare un bacio e nuovo pane. Il temporale si era avventato su quella nave in furia, urlando, abbattendo, levando il mare a fortuna; aveva schiantato pennoni, arruffato vele, imbrogliato scotte; finché capovolta e affondata la barca era fuggito urlando verso nuove regioni".

Così Fabio Tombari nel suo libro 'Frusaglia', pubblicato da Mondadori nel 1933, racconta, fra le altre cose di Fano, l'impari lotta che i marinai erano spesso costretti a sostenere durante il loro estenuante lavoro, contro le forze della natura con esiti talvolta drammatici.

Una volta, e più o meno fino allo scoppio della seconda guerra mondiale, i marinai salpavano dal porto di Fano con le loro imbarcazioni a vela per affrontare lunghi viaggi di carattere commerciale che li tenevano lontani da casa per molti giorni o addirittura per mesi. Altrettanto facevano i pescatori che partivano con le loro pittoresche ma fragili barche a vela (le paranze) per andare "dall'altra parte del mare" dove la pesca era più generosa. il lavoro sul mare era faticosissimo e assai pericoloso. Per rendersene conto si legga l'ormai famoso romanzo marinaresco 'Maria risorta' (edito nel 1908) di Giulio Grimaldi, scrittore fanese, scomparso tragicamente a Marina di Pisa nel 1910 all'età di 37 anni.

Dopo la partenza dal porto e fino al ritorno, ben poco i familiari a terra sapevano dei loro cari, anche perché allora non c'erano le apparecchiature ricetrasmittenti di oggi! E' comprensibile dunque la loro ansia e il loro pensiero unitamente al desiderio di rivederli rientrare in porto tutti insieme, sani e salvi. E il giorno del ritorno al porto i familiari aspettavano i loro cari sui moli; c'erano madri, mogli, figli e altri parenti come a compiere insieme un rito propiziatorio per il buon esito dell'operazione. Quando il mare era in tempesta, la gente in attesa partecipava virtualmente alla lotta contro le forze scatenate della natura. Se l'esito era favorevole, la gioia di uno era la gioia di tutti, se finiva tragicamente, il dolore di uno era quello di tutti.

Una volta, in cima al port

El mar
cla sera d'inverne
era tut in buliron
e l'ond imbestialit
sbatevne a più non pòs
sul ciment scarnit
dle palat del port.

El ciel era cup
e 'l vent faceva el vers del lup...

C'era un branch de don
gatufulat
in tla scialina nera
che aspetavne disperat
i barchet a vela
cla sera d'inverne.

El ciel era cup
e 'l vent faceva el vers del lup...

Aspetavne
chi por fioi e chi marit
che lutavne dentra 'l mar,
e pregavne per lora:
ch'arturnasne sani e salvi
fòra da cl'inferne
cla sera indiavlata
d'inverne.

El ciel era cup
e 'l vent faceva el vers del lup...

Se vedeva a l'urizont
le luc di alber di barchet,
quant in bassa quant in piena,
sensa mai riscòta lena,
cum 'na cerchia de lanterne
che faceva l'altalena
insiem
cla sera d'inverne.

El ciel era cup
e 'l vent faceva el vers del lup...

Cle por dòn sensa lament
fisavne disperat
el mar cuntinuament
e insiem
dicevne l'urasion per i parent.
El ciel era cup
e 'l vent faceva el vers del lup...

Rino Magnini


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Editoriale:
Giornali e Piramidi

<
  Lo Spazzino e le Piramidi
<
  Vedere la città con occhi diversi
<
  Dialogo o monologo?
<
  J'ignorant dla ‘Cultura'
<
  Mo che Piramidi... d'Egitt
<
  Le scultur giù pel Cors
<



TuttoPesaro  
  Ricordo di una strada:
Viale Zara

<
  L'angolo della piazza
<
  Proverbi pesaresi
<



TuttoFano  
  'Il Porto della Fortuna':
un romanzo di Alfredo Chiàppori

<
  Fano tra poesia e storia:
Vita di marinai

<
  Cronache di un ciclista:
Il leone osservatore

<



Opinioni e Commenti  
  Spettacolo:
è ora di cambiare

<
  Le zingare esaltano la cultura di un popolo
<
  Lettera a un bambino mai nato
<
  Santa Maria delle Fabbrecce:
il giro maledetto

<
  Come cambia l'esame di maturità
<
  Fidanzate, mogli e amanti
<
  Anoressia
<
  Contro la libertà di parcheggio
<
  Missi la pacificatrice
<
  Una corretta alimentazione
per prevenire le malattie

<



TuttoSport  
  La nuova Scavolini
e la torre di Babele

<
  E adesso il 'play'
<



Consumatori  
  I consigli dell'ACU
<
  Federconsumatori: Cerchi lavoro? Allora paga
<
  Gli animali più uguali degli altri
<



Lettere e Arti  
  Danger Sayst
<
  Io, John e la puttana di John
<
  Aforismi
<
  Variazioni su un tema
di Karl Kraus

<
  Ballata per un'amica
<
  Un ragazzo di paese
(2a parte)

<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa