Ricerca nel sito: Parola Esatta
Settembre 1998 - TuttoPesaro
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Il varo della 'Valle Aurora',
ultima nata del Cantiere di Pesaro


Madrina, in nome di Dio, taglia!

Con questo grido che fa parte dei riti secolari della marineria: "Madrina, in nome di Dio, taglia!", il direttore del cantiere Leonardo Rondinella ha invitato la madrina del varo, Mariangela Montanari Pazzi, a liberare la bottiglia di champagne contro la fiancata della nave. Poco dopo la "gassiera" Valle Aurora è scivolata silenziosamente nel bacino di ormeggio del porto di Pesaro, galleggiando per la prima volta nel suo elemento naturale. Nonostante la caldissima giornata estiva del 25 luglio, un brivido è passato sulla pelle di centinaia di invitati, seguito da un applauso liberatorio. Perché nell'immaginario collettivo la nave non è un oggetto come un altro: la nave è un sistema vivente. Viene battezzata col vino invocando la protezione di Dio, respira e lavora insieme agli uomini, va in disarmo accompagnata dal pianto delle sirene di tutte le altre navi del porto quando arriva il momento di lasciare il mare. Non a caso, gli inglesi usano il pronome femminile "she", cioè "lei", per indicare una nave; non il pronome neutro "it" (che si riferisce agli oggetti), come imporrebbe la loro grammatica.

Auguriamo lunga vita e buona fortuna alla "Valle Aurora" che si accinge a navigare i mari del Mediterraneo e del Nord Europa, trasportando 3.700 tonnellate di carico alla velocità di 15 nodi, con solo una dozzina di uomini di equipaggio che controllano i sofisticati apparati di automazione. Al momento della consegna finale all'armatore (che avverrà entro la fine dell'anno) ci saranno volute complessivamente 200 mila ore di lavoro e 30 miliardi di investimento per passare dal disegno alla forma definitiva: una struttura di 95 metri di lunghezza, 15 di larghezza e 8 di altezza, con un peso a vuoto di 2.300 tonnellate.

Profilo dell'armatore

La nave è stata commissionata al Cantiere di Pesaro dal Gruppo Montanari, uno dei principali gruppi armatoriali internazionali, fondato a Fano nel 1889 dal Capitano marittimo Giovanni Montanari e arrivato alla quarta generazione. Al Gruppo (attivo nel trasporto di prodotti petroliferi e petrolchimici, con un fatturato di 178 miliardi, un utile netto di 19 miliardi e 261 addetti) fanno capo diverse Società operanti nel settore, fra cui la NAI - Navigazione Alta Italia S.p.A., acquisita all'inizio del 1997 e quotata in Borsa. Nel giugno scorso è stata deliberata la concentrazione di tutte le attività armatoriali nella NAI, il cambiamento di denominazione in Navigazione Montanari S.p.A. e un successivo aumento di capitale riservato al mercato. L'attività in questo settore sarà quotata al Sistema Telematico della Borsa Valori Italiana.

Con la consegna della "Valle Aurora" la flotta del Gruppo sale a 21 unità: di cui 10 gassiere, 8 petroliere, 2 chimichiere e 1 bitumiera, tutte ad alta tecnologia e certificate Rina.

Il Cantiere Navale di Pesaro

Fondato nel 1952 dalla famiglia Gennari di Pesaro è stato acquisito del Gruppo Montanari nel 1990. Recentemente è entrato a far parte del Gruppo SMEB S.p.A. (Cantieri Navali di Messina): Presidente il Capitano Carmelo Russo, Direttore generale l'ing. Leonardo Rondinella.

Il cantiere rappresenta la più importante realtà metalmeccanica del pesarese: il personale occupato (direttamente o attraverso l'indotto) può raggiungere infatti oltre 250 unità. A partire dalla sua fondazione ha costruito oltre 60 navi, prevalentemente da carico, con elevate caratteristiche tecniche: basti pensare che, a seconda della tipologia del carico, debbono sopportare temperature che vanno dai 220 gradi sopra zero delle "bitumiere" ai 104 gradi sotto zero delle "gassiere etileniere". Ha ottenuto la certificazione internazionale di qualità, secondo le norme della famiglia ISO 9000.

In questi giorni sta iniziando la costruzione di una motonave gassiera identica alla "Valle Aurora", che entrerà anch'essa a far parte della flotta Montanari nella primavera prossima.

La scheda tecnica della "Valle Aurora"

Lunghezza fuori tutto: metri 95.20
Lunghezza fra le perpendicolari: metri 86
Larghezza fuori ossatura: metri 15.50
Altezza al ponte di coperta: metri 8
Immersione massima: metri 6,50
Portata lorda: tonnellate 3.700
Volume cisterne del gas: metri cubi 4.000
Potenza propulsiva: cavalli 3.000
Velocità: nodi 14
Classe: Rina - 100 - A - 1.1

 


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  Ebrei a Gabicce Mare
(1943-1944)

<



TuttoPesaro  
  Il varo della 'Valle Aurora',
ultima nata del Cantiere di Pesaro

<
  Passeggiando al porto
<
  Al via il 51° Festival dei GAD
<
  Il sorriso di Marta
<
  Un americano a Pesaro
<
  Il gruppo dell'Agorà
<



TuttoFano  
  Mostra antologica di Federico Seneca
<
  'I Mesi' di Fabio Tombari: Settembre
<
  Fano tra poesia e storia: Chiacchiere all'aperto
<
  TuttaFrusaglia
<
  Le ricette di Valentino Valentini
<



Opinioni e Commenti  
  La polemica: Ancora dal carcere di Fossombrone
<



Salute  
  Yoga e altre meditazioni
<
  Il Reiki: la terapia delle carezze e dell'amore
<
  Ho partorito in casa
<



TuttoSport  
  Sportivi all'occhiello:
Giorgio Spinaci

<
  I profumi di vittoria dell'Alma Juventus di Fano
<
  La scherma a Pesaro
<



Lettere e Arti  
  La Divina Commedia tradotta in dialetto pesarese
<
  Carlo Marochetti, scultore italiano ed europeo
<
  Mostra: Segno e disegno
<
  Lo Specchio dei piccoli
<
  La notte
<
  Le Favole di Fedro tradotte in dialetto pesarese
<
  Segnalazioni editoriali
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa