Ricerca nel sito: Parola Esatta
Ottobre 2008 / Opinioni e Commenti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

I giovani vecchi

Anche per i “vecchi” di Pesaro, un nuovo autunno aprirà le porte ad un altro inverno. Nel caso che qualcuno consideri spregiativa la definizione “vecchi”, vorrei premettere che non ho mai amato gli eufemismi. Poiché ritengo di far parte di questa categoria, penso di avere il diritto di chiamarla con il suo vero nome. Lascio libero ognuno, naturalmente, di definire come preferisce la soglia di età oltre la quale una persona è da considerare vecchia. Anche un'altra categoria, quella dei “giovani”, è tutt'altro che omogenea e di difficile definizione. Le soglie di età possono essere arbitrarie e soggettive. Agli occhi di un adolescente una persona di trent'anni può sembrare quasi decrepita, mentre per un ottantenne chi ne ha cinquanta è ancora molto giovane. E' grossolano raggruppare le persone in categorie come se fossero omogenee.
Per necessità di cronaca occorre precisare che qui si intende trattare di quelle persone che hanno superato i 55 anni (requisito minimo), che sono pensionate senza alcuna attività lavorativa (requisito obbligatorio) e che sono arzille. Qualche lettore invidioso penserà: “che si cerchino un lavoro!”. Questa è un'ipotesi che il problema esclude. L'ipotesi del problema descrive il profilo di un anziano ancora con la voglia di cambiare il mondo e con la gioia di vivere al meglio la propria età. E' già – o sarà – un nonno giovane e speciale. Pensionato, in buona salute e forma fisica, perfettamente abbronzato avendo trascorso lunghe ore fra ozi ed attività marinare, di media cultura e capace di navigare sul web. Ultimo dato: di sesso maschile. La tesi consisterà nel dimostrare punti di forza e punti di debolezza della nostra città nel creare opportunità di impegno per il nostro concittadino. Attingendo dalle mie conoscenze personali, ho pensato a questo tipo di soluzione del problema. Le scuole riapriranno ed il “vecchio” potrà diventare “nonno per un giorno” aiutando i bambini ad uscire da scuola senza restare vittime di automobilisti frettolosi. Due generazioni vicine-lontane che si stringono la mano. Questo è buono. Potrà poi prestare la propria opera, in tempo parziale, nelle svariate associazioni culturali o di volontariato. Anche questo è buono. Frequenterà qualche corso presso l'Università dell'Età Libera. Parteciperà alle attività del proprio Cral aziendale che organizza, minuto per minuto, le vacanze e il tempo libero dei propri dipendenti ma anche dei pensionati. Non so se questo debba essere valutato positivo o negativo. Che se ne fa delle vacanze un pensionato? Trascorre ore, giorni interi a ricordare, divertito ma in fondo nostalgico, i bei tempi in cui anche lui non aspettava altro che le ferie natalizie. Ma non di soli ricordi vive l'uomo. E allora, dopo, cosa fa? Magari ha dei nipotini, piccoli pargoletti da accudire. Proprio come durante il resto dell'anno. Rimangono pur sempre enormi voragini di tempo da riempire! Il “nonnino” ha da poco celebrato il quarantennale del ‘68, quando il suo ideale era il cambiamento. Ora sa che non potrà più cambiare niente. Questo è triste ed è male. Per questo la società italiana manda in pensione sempre più tardi. Per evitare che abbiano troppo tempo per annoiarsi. Per procrastinare il più possibile il momento in cui i “vecchi” diventeranno solo un peso, un costo alla casa di riposo, un capitolo del Welfare.

Stefano Giampaoli


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Editoriale  
  Coloriamo le vostre idee
<



Speciale  
  L'ape regina
<



TuttoPesaro  
  La cremazione del caro estinto
<
  Il bucato alla Fonte di Maiano
<
  Cinema italiano anni '90
<
  Gènte
<



TuttoFano  
  Parco: ma la strada no
<
  Il David restaurato
<



Opinioni e Commenti  
  Alberto Giuliani: fotoreporter d'assalto
<
  La guerra alle 'lucciole'
<
  Birindelli: è morto un eroe
<
  Cementificare anche il paesaggio?
<
  Serrungarina: Un monumento ricorda il generale Serafini
<
  Il colloquio di assunzione
<
  Eluana, giudici e vip
<
  I giovani vecchi
<
  I cinque assi
<
  Confartigianato e Vuelle: insieme per vincere
<
  Week-end nel Montefeltro
<



Salute  
  La dieta per le allodole
<
  Il Caffè Sollievo contro l'Alzheimer
<
  Giornata dell'Afasia
<
  Contropelo- I dentisti della pubblicità
<
  Hanno detto
<



TuttoSport  
  La scherma a Pesaro negli anni ‘50
<
  Scavolini-Spar: Una maionese al… Curry
<
  Volley rosa: Una Scavolini brasiliana
<
  I velisti della Lega
<



Lettere e Arti  
  La cultura delle 'Veline'
<
  Questioni di lingua: Né passato, né futuro
<
  Festival Nazionale d'Arte Drammatica
<
  'Lectura Dantis'
<
  Visti da vicino: Giorgio La Malfa
<
  Pietro Mascagni a Fano
<
  Il “tenore di grazia” Umberto Macnez
<
  Nel segno di Demitri
<
  La Purificazione
<
  Sante Arduini: Cielo è Terra
<
  La Pala di Bellini parte per Roma
<
  Corpo Ineffabile
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa