Ricerca nel sito: Parola Esatta
Ottobre 2001 / Opinioni e Commenti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

L'eredità di Guareschi


Numerose iniziative del “Club dei Ventitré”

Don Camillo e Peppone. Chi non conosce questi due personaggi creati dalla fantasia di Giovannino Guareschi? Non molti però conoscono a fondo il loro ideatore e la sua vita intensa. La sua storia si svolge in parallelo con la storia d'Italia del periodo intorno all'ultima guerra. Le sue vicende infatti sono strettamente connesse con gli avvenimenti bellici, il dopoguerra, la ricostruzione, i reduci, le battaglie politiche e sociali. Nato nella Bassa parmense, Guareschi inizia la sua carriera presso il quotidiano di Parma; poi le sue spiccate doti di scrittore e umorista lo portano a dirigere la redazione del più famoso giornale satirico d'Italia, il “Bertoldo”. Tra i suoi collaboratori figurano nomi altisonanti: quali Mosca, Manzoni, Simili, Della Zorza, Molino, Mondaini, Marotta, Metz, Marchesi e Saul Steinberg, poi divenuto il più grande grafico del mondo.
Le vicende legate all'8 Settembre '43 trovano il tenente Guareschi internato nei lager tedeschi. Per non tradire il giuramento fatto al suo Re, rifiuta compromessi che potrebbero dargli la libertà. Durante la dura prigionia si adopera con giornali parlati, recite e iniziative varie per sopravvivere e tener viva la speranza e il morale dei compagni. Illuminante la dichiarazione fatta, il giorno della sua morte, dal canonico Onorio Canepa giunto appositamente da Genova: “Fu mio compagno di prigione nei lager nazisti. In quei giorni sventurati seppe fare più lui da solo per dieci, ventimila e più internati che tutti noi sessantaquattro cappellani messi insieme”.
Ritornato in Italia dopo la liberazione lo scrittore fonda il settimanale “Candido”. Con gli articoli e le fulminanti vignette contribuì, assieme a De Gasperi e ai Comitati Civici, alla vittoria della DC sul Fronte Popolare alle elezioni del 1948. Pubblica numerosi libri di grande successo presso il pubblico (il “Don Camillo” è stato tradotto in tutte le lingue del mondo) ma pressoché ignorato dalla grande critica italiana.
A 33 anni dalla sua morte la figura di Guareschi è più che mai viva ed i suoi scritti sono stati rivalutati anche dalla critica. La regione Lombardia ha organizzato una serie di incontri a cui hanno partecipato storici, giornalisti, studiosi e critici cinematografici per la rivisitazione della storia d'Italia del dopoguerra attraverso le cronache di “Candido”. Il Comune di Milano allestirà una mostra permanente di importantissimi documenti riguardanti lo scrittore acquistati dalla collezione Minardi (lo stretto collaboratore di Guareschi e direttore di “Candido” durante il periodo trascorso in carcere da Giovannino per la nota vicenda legata al processo De Gasperi). I suoi film, seguitissimi, vengono riproposti continuamente su tutte le TV. Molte le strade cittadine intitolate al suo nome. Anche Pesaro lo ha fatto. Bellissima la trasmissione TV 900 dedicatagli, ideata e condotta da Pippo Baudo. Anche Giancarlo Governi approfitta della sua trasmissione “Ritratti” dedicata a Gino Cervi, per trasmettere immagini sul “Mondo piccolo” di Guareschi.
Il “Club dei Ventitrè”, a cui fanno capo tutti gli amici dello scrittore della Bassa, indice annualmente un premio letterario a suo nome. Una mostra antologica itinerante sosta continuamente nei centri italiani e all'estero per far conoscere lo scrittore, il polemista, il disegnatore, ma soprattutto l'uomo per il suo messaggio di grande umanità sorretto da una Fede sconfinata. Anche i pesaresi la vedrebbero volentieri nella loro città. I giovani conoscerebbero e gli anziani ricorderebbero quei momenti che il tempo ormai, ha messo in ombra. Naturalmente i privati non sono in grado di poterla realizzare da soli, anche se tutto il materiale viene fornito gratuitamente dal “Club dei Ventitrè”. Cattolica, Cervia e Recanati, per citare le città a noi più vicine, lo hanno già fatto da un pezzo.
Molti, scoperto lo scrittore dopo la sua morte, se ne sono talmente appassionati da presentare tesi di laurea e scrivere libri su di lui. Tra essi Giovanni Lugaresi, critico letterario del Gazzettino di Venezia che con “Le lampade e la luce” commenta tutti gli scritti guareschiani che riguardano la sua profonda Fede e spiritualità; Alessandro Gnocchi, autore della bella biografia “Una storia italiana”; il giornalista Marco Ferrazzoli, proprio a Pesaro presso la libreria “Il Catalogo”, ha presentato nei giorni scorsi la sua documentatissima monografia “Guareschi l'eretico della risata”. Commentava il libro lo scrittore riminese Piero Meldini.

Sergio Tomassoli


 
 
 
 
Fattinostri  
  Hanno detto
<
  Lotto
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  Personaggi allo Specchio:
Luciano Pavarotti

<



TuttoPesaro  
  I cavalli di 'Bucon'
<
  Il volo dell'airone
<
  Un club per gli 'over 60'
<



TuttoFano  
  Nove giovani di Fano in missione a Rastatt
<
  La rivoluzionaria estate del Circolo Papini
<
  Abbattiamo le barriere!
<



Opinioni e Commenti  
  L'eredità di Guareschi
<
  I prigionieri dimenticati
<



Speciale  
  Sogno americano
<
  Questi assassini non conoscono l'America
<
  Non solo gli americani sono sotto le bombe
<
  Una bomba innescata da troppe ingiustizie
<
  No al terrorismo e alla violenza
<
  Torniamo al Vangelo per sconfiggere il male
<
  Poesia
<



Salute  
  Sclerosi multipla: 50 mila casi in Italia
<
  La sindrome di Messalina
<



Società  
  Voglio una seconda possibilità
<
  Gli alibi e le stragi del sabato
<



Consumatori  
  Il crollo delle illusioni globali
<
  Il Caso: Il cinturino in metallo
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Prima di firmare un contratto fuori dai locali commerciali
<
  Le risposte dell'ACU
<



Ambiente  
  Elettrosmog e dintorni
<



Lettere e Arti  
  54° Festival GAD: Nove Compagnie ai nastri di partenza
<
  Cinema d'autore a Fano dal 15 ottobre
<
  La mostra di Fernando Mariotti alla Quadreria Cesarini di Fossombrone
<
  House: una mostra sulla casa nell'arte contemporanea
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa