Ricerca nel sito: Parola Esatta
Novembre 2007 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

“L'Università? A sinistra...”
Racconto semiserio dell’esperienza universitaria

Conosceva bene quell'ambiente, la città aveva ormai ben pochi segreti per lui e i tre anni trascorsi alla prestigiosa Scuola del Libro gli avevano, piano piano, fatto capire che ad Urbino tutto era a sinistra. Volevi prendere il caffé? Il bar era a sinistra. Volevi leggere le ultime notizie di attualità o di sport? L'edicola era a sinistra. Per non parlare della pizzeria, della farmacia, dell'alimentari...
Ma non era questo il punto, Stefano pensava che non era poi così tanto strano che queste cose avessero una posizione ben definita, anzi non c'era niente di che stupirsi. Qualche dubbio in più lo nutriva quando vedeva i suoi professori, brave persone per carità, che stranamente pendevano tutte a sinistra. Sembravano delle torri di Pisa umane che camminavano, insegnavano, ridevano – cose comuni, insomma – ma tutte fatte in quella strana posizione.
Passarono alcuni anni e Stefano si ritrovò ancora nella città ducale per affrontare questa volta l'Università, nella fattispecie la Conservazione dei Beni Culturali, da poco nata. Il ragazzo era animato da grande entusiasmo e, tranne in alcuni brevi momenti, non aveva più pensato a quella strana caratteristica di Urbino e dei suoi professori delle superiori, ma subito gli parve che all'Università non solo le cose fossero peggiorate, ma che addirittura lui stesso cominciasse, forse per via di una misteriosa forza di gravità, a pendere verso sinistra... Ma fu un attimo e poi tutto ritornò alla normalità, almeno per lui!
Rimase esterrefatto, non tanto nel notare i professori (sempre bravissime persone, tutte o quasi...) che sembrava avessero quasi un peso che li portava a crollare alla loro mancina, ma quello che veramente lo colpivano erano i libri! Questi libri, chissà perché principalmente quelli di storia, avevano la strana caratteristica di avere le pagine stampate solo a sinistra, mentre a destra le pagine erano incredibilmente bianche, di un bianco candido come la neve che spesso cade ad Urbino in tutto l'inverno. Mah! “Qua le cose, col passare degli anni, sono peggiorate!”, si ripeteva spesso il prode Stefano, mentre intanto proseguiva gli studi, ma rimedi non ne trovava; anzi, se ne pensava qualcuno, immediatamente capiva che non era il caso di proporlo.
Gli anni passarono ed il ragazzo si laureò: inutile dire che la corona di alloro aveva foglie solo a sinistra e quando i professori lo proclamarono Dottore – non si sa come facessero – riuscirono ad applaudire solo con la mancina, grazie ad uno strano schioccare delle dita! Alla fine di tutto, però, al ragazzo neo-laureato rimase un dubbio. Chiese ad un professore se in quella città ci fosse qualcosa, almeno una, a destra. “Certo – gli rispose gagliardo il professore – i cessi! Quelli, stai sicuro, sempre a destra li troverai!”.

Stefano Cesarini


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Il vangelo in dialetto fanese
<



Primo Piano  
  La carica dei bamboccioni
<



TuttoPesaro  
  Stalin e Lenin in visita a Pesaro
<
  L'invasione dei graffiti
<
  I parenti pesaresi di Vincenzo Rossi
<
  Il “porcheggio” del S. Decenzio
<
  Il festival dei Gad
e gli spettatori pigri

<



TuttoFano  
  Aeroporto e ICI
<
  Il campanile del Vanvitelli
<
  Proposte urbanistiche per il centro storico
<
  L'arte al femminile
<



Opinioni e Commenti  
  Storie da un manicomio
<
  A.I.D.O.: La donazione degli organi
<
  Banca dell'Adriatico: il nuovo marchio
<
  Confartigianato: nasce S.I.D.,
la scuola per imprenditori.

<
  Balla col bus
<
  Un sì a piedi nudi alle Mauritius
<
  Hanno detto
<



Storia  
  Taranto 1940: una notte che potevamo pagare cara
<
  L'Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra
<



TuttoSport  
  Scavolini-Spar stellare
contro le grandi

<
  Come eravamo – Pallacanestro a Pesaro negli anni ‘50
<
  Volley: grande partenza
per le colibrì

<
  Il Pirata sul Carpegna
<
  Forza Milan !!!
<



Lettere e Arti  
  Arte da toccare
<
  I novant'anni di Carlo Ceci
<
  Visti da vicino: Vittoria Markova
<
  Teatro Rossini: gli spettacoli
della nuova stagione di prosa

<
  Ciao Tuli, dolce poetessa greca
<
  A Veris
<
  Pesaro: Via Gagarin
<
  Questioni di lingua: studiare il dialetto a scuola?
<
  “L'Università? A sinistra...”
<
  Una piuma più leggera
<
  Il mandorlo
<
  Pensieri di un maratoneta
<
  Segnalazioni Editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa