Ricerca nel sito: Parola Esatta
Marzo 2006 / TuttoPesaro
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Lavora 12 ore al giorno a 201 euro al mese

“E' bastata una visita al cantiere per scoprire che in una ditta di carpenteria con sede a Mondavio tutti e dodici i dipendenti part-time, italiani e stranieri, assunti dall'azienda, lavorano oltre i limiti dello sfruttamento”. E' quanto denuncia Giovanni Giovanelli della Filca Cisl di Pesaro (la categoria che si occupa dei lavoratori impiegati nel campo delle costruzioni), all'indomani dell'indagine svolta dalla Guardia di Finanza che ha di nuovo sollevato un velo sul lavoro sommerso in provincia. “Abbiamo parlato con i lavoratori, abbiamo conosciuto le loro storie e abbiamo scoperto una realtà davvero allucinante”, continua Giovanelli.  Emblematica è, da questo punto di vista, la condizione di un lavoratore di 31 anni inquadrato come manovale. Sposato e con figli piccoli, questo lavoratore può portare a casa uno stipendio di soli 201 euro al mese: non può contare su assegni familiari o altre agevolazioni, non può permettersi, con il suo stipendio, nemmeno di pagare un affitto. Nel suo contratto sta scritto che il suo orario di lavoro va dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 12 ma in realtà le cose stanno diversamente. Lavora anche dodici ore al giorno e il sabato mattina è una giornata tutt'altro che dedicata al riposo. La condizione degli altri undici lavoratori è uguale a quella del manovale preso ad esempio: e la ditta di Mondavio è una delle tante aziende che, in provincia, ricorre al lavoro nero “vestito” da contratto part-time regolare”.
Il nero assoluto, infatti, non è più l'unica strada percorsa dai datori di lavoro che rifiutano di regolarizzare la posizione dei propri dipendenti: sempre spesso il part-time, in provincia, è scelto come strada alternativa. “Oggi – continua Giovanelli – assistiamo all'interno dei cantieri edili, alla presenza di lavoratori inquadrati nelle varie tipologie di contratto. Oltre al “part-time selvaggio”, che in realtà cela forme di lavoro a tempo pieno e per giunta con straordinari, sempre più presenti sono anche quei muratori, spesso sotto i 25 anni, che pur di lavorare aprono una posizione di partita IVA e, diventano semplici prestatori di manodopera e vengono pagati con una tariffa oraria di 20 euro. Riteniamo grave questa situazione. Il settore edile in questi anni ha raggiunto ottimi profitti ed è stato sempre in crescita sia come profitti sia per quanto riguarda il numero di addetti: a questo trend positivo fa da contrappunto uno sfruttamento dei lavoratori che sta assumendo proporzioni davvero allarmanti. La Filca Cisl ritiene importante  avviare nella nostra provincia una capillare azione di prevenzione del lavoro nero armonizzando i controlli fra tutti gli enti (Inail, Asur, Ispettorato del Lavoro e organi di vigilanza) ma chiede anche alle aziende di uscire da questo grave fenomeno ricorrendo a contratti di lavoro legali. Ma chiediamo alle imprese anche di verificare con determinazione la “qualità” delle imprese subappaltatrici escludendo quelle che fanno ricorso al lavoro nero”.

 


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Pubblicità elettorale  
  La tribuna politica dello Specchio della città
<



PrimoPiano  
  Le vignette “sataniche”
<



TuttoPesaro  
  Il miracolo di San Giovanni
<
  Lavora 12 ore al giorno a 201 euro al mese
<
  Cercasi belle piazze
<
  Controvento
<
  I giardinett del Trebbi
<
  Cani, bidoni e cacche
<



TuttoFano  
  Prove tecniche di viabilità
<
  Un concorso video-fotografico della Prima Circoscrizione
<
  “Stroke Unit” a Medicina interna
<
  I 90 anni del prof. Faraoni
<
  Miti e riti della Roma pagana
<
  Un pit-bull nel quartiere
<
  Collemar-athon 2006
<



Opinioni e Commenti  
  La mia esperienza con le droghe
<
  Le denunce civili di Beppe Grillo
<
  Una gara di solidarietà
<
  Lions Club: Regalateci gli occhiali vecchi!
<
  Creare con la mente
<
  Sogno europeo?
<
  Perché celebrare Clemente VIII?
<
  Lo Specchio della città non è obiettivo
<
  L'influenza aviaria
<



Salute  
  Il mal di schiena
<
  La meditazione terapeutica
<
  Insieme contro le allergie
<
  Quando l'infermiera toglie il… cratere
<



TuttoSport  
  Scavolini- Spar: Il sogno possibile
<
  Volley: Perugia amara, Padova dolce
<
  Vittorio Castellini, ciclista “gentleman”
<
  Olimpiadi: a Enrico Fabris
<



Lettere e Arti  
  Il segreto di Teresa
<
  Le visioni rarefatte di Nino Naponelli
<
  Visti da vicino: Federico Zeri
<
  La prova del Lisippo
<
  I concerti dell'Aspes
<
  “Zone di confine”, mostra di Sandro Genovali
<
  “Captivi” di Umberto Dolcini
<
  Mi ritengo fortunato
<
  Premio letterario “Bruno Dozzini”
<
  Questioni di lingua: Echeggiando
<
  Il topo del Web
<
  Luigi Della Santa: il marito di una celebrità
<
  Segnalazioni editoriali
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa