Ricerca nel sito: Parola Esatta
Luglio-Agosto 2008 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Segnalazioni editoriali

Antonio Faeti e Paolo Teobaldi hanno presentato a Pesaro a Villa Molaroni l'ultimo romanzo di Goffredo Pallucchini, “Il pittore di Edimburgo (Bononia University Press). Pallucchini aveva pubblicato nel 2000 un libro di racconti fantastici, “Il vento e i cristalli”, e nel 1978 una raccolta di poesie in lingua inglese dal titolo “Is this a political discourse?”. Come insegnante in un istituto professionale, è condannato a lavorare, come narratore, nei ritagli di tempo: da qui, i lunghi intervalli che separano le sue opere. Le vicende del romanzo, ambientato in una Edimburgo di sogno che ricorda gli acquerelli di Turner, si collocano negli anni che precedono e seguono la prima guerra mondiale. Il protagonista è Peter Hamilton, un giovane che inizia il suo apprendistato presso la bottega di un pittore geniale, forse un abile falsario. Grazie a un dono e a uno sguardo particolari, Peter creerà sconcertanti prospettive. Tra le altre cose, dovrà affrontare le sofferenze e le trasformazioni che la guerra porta con sé.

Quando in amore è la politica a dettare legge. Dai catechismi socialisti alla legge Merlin, dai comportamenti “giusti” codificati dall'Azione cattolica fino alla battaglia per il divorzio. E poi le crociate per la purezza e i sacri vincoli annullati a San Marino. Famiglia, matrimonio, sessualità: quanto hanno influito i partiti sulla condotta morale di militanti ed elettori? Quali precetti hanno cercato di imporre e perché? Come si è trasformata la società italiana? Una risposta si può trovare fra le pagine del volume “Politica e amore” di Anna Tonelli (Il Mulino), uno studio che l'assessorato alle attività culturali ed editoria della Provincia ha presentato mercoledì 25 giugno alle 18 nella sala del Consiglio di viale Gramsci.
Come recita il sottotitolo del libro, è una “storia dell'educazione ai sentimenti nell'Italia contemporanea”, un'indagine scientifica, condotta su documenti di archivio, tra bigottismo e modernizzazione per tracciare un profilo della vita privata degli italiani, all'ombra dei grandi partiti, dall'Italia del dopoguerra ai nostri giorni.

E' stato presentato a palazzo Montani Antaldi, nell'ambito degli Incontri a palazzo Montani, promossi dalla Società pesarese di studi storici in collaborazione con l'assessorato alla Cultura del comune di Pesaro e con la Fondazione Cassa di risparmio di Pesaro, la raccolta d'antichità Baldassini-Castelli Itinerario tra Roma, Terni e Pesaro (Edizioni ETS) di Maria Elisa Micheli, Valeria Purcaro e Anna Santucci.
Il volume, presentato da Carlo Gasparri (ordinario di Archeologia e Storia dell'arte greca e romana presso l'università “Federico II” di Napoli), ripercorre su basi rigorosamente archivistiche le vicende della raccolta di antichità Baldassini-Castelli a partire dalla formazione, avvenuta a Roma nel tardo '500 ad opera di Gabriele Castelli, cameriere segreto di Sisto V, fino alla sistemazione attuale, che è l'esito ottocentesco dell'inserimento dei pezzi alle pareti della galleria nel piano nobile del palazzo Baldassini – già Del Monte – in Pesaro. Vengono ricostruiti i diversi passaggi di proprietà dei beni in base alla documentazione esistente e attraverso lo studio della fitta trama di rapporti familiari, mentre l'ultima parte del volume contiene il catalogo con le schede dei singoli pezzi presenti nella raccolta.

A fine giugno a Villa Imperiale (colle San Bartolo - Pesaro), la Fondazione Cassa di Risparmio, in collaborazione con la Società pesarese di studi storici, ha presentato il volume di Luciana Miotto: Villa Imperiale di Pesaro (Marsilio). Sono intervenuti assieme all'autrice, Maria Rosaria Valazzi e Franco Panzini. Per le incoerenze funzionali e compositive, l'Imperiale di Pesaro è stata spesso definita una “villa alla rovescia”. Quelle “incoerenze” rispondevano peraltro alle richieste di Francesco Maria I della Rovere e di Leonora Gonzaga: i duchi di Urbino volevano infatti una villa che fosse nello stesso tempo dimora di rappresentanza e luogo deputato agli otia, con un'architettura rispondente alle scelte culturali di una corte frequentata, tra gli altri, dal Bembo e dal Castiglione. L'architetto Girolamo Genga – che la progettò forse nel 1523 e ne diresse i cantieri fino al 1547 – sistemò gli appartamenti d'inverno nell'ala preesistente, una villa degli Sforza costruita nel 1469 e chiamata Imperiale perché la prima pietra vi fu posta dall'imperatore Federico III; e creò una nuova ala estiva, stupefacente per organizzazione degli spazi e novità del linguaggio architettonico.


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale Porto  
  La festa della Marina
<
  Il sacrificio del “Nullo”
<
  La villa sul mare
<
  Finalmente un porto sicuro
<
  Giovani velisti agli Europei
<
  Il programma del Club Nautico
<



TuttoPesaro  
  Concerti al tramonto
<
  Candelara in festa
<
  Pesaro SU e GIU'
<
  L'afa e gli anziani
<
  Banca Popolare Valconca
<
  La Chiesa per i turisti
<
  Nasce "Opera Pesaro"
<
  Dolcini e la biblioteca S. Giovanni
<
  Gli scacchisti della "Mascarucci"
<
  Caccia al tesoro letteraria
<
  I miti indimenticabili
<



TuttoFano  
  Caserma Paolini. Che ne facciamo?
<
  Salviamo l'abside di San Mauro
<



Opinioni e Commenti  
  Rom, immigrati e insediamenti abusivi
<
  Contropelo: Lettera di un intercettato
<
  Visti da vicino: Stephen Pepper
<
  Pillole di storia: Il portasigarette di Longobardo
<
  14 luglio 1948: Attentato a Togliatti
<
  Confartigianato: basta con la vecchia politica
<



Società  
  Alcool sulle strade e affitti agli immigrati
<
  I Suv non sono cattivi
<



TuttoSport  
  Scavolini-Spar: Una squadra di gladiatori
<
  Volley rosa: In attesa delle Olimpiadi
<
  Motociclismo: Giacomo Lucchetti alla ribalta in Europa
<
  The Fuxia Race
<
  Cose da terzo tempo
<



Lettere e Arti  
  Carlo Pagnini: Il cantore di Pasqualon
<
  Ecco il ROF 2008
<
  Il programma su ceramica
<
  Il 61° Festival dei Gad
<
  La provincia dei cento borghi
<
  Le ceramiche di Telesforo e Eliseo
<
  Le stroncature umoristiche di Bruno Barilli
<
  Melodie di eterna bellezza
<
  Mostra del libro e della stampa antichi
<
  Questioni di lingua: Un attimino lungo
<
  Le Metamorfosi di Anna Rosa Basile
<
  Mostra di Stefan Fabi
<
  Il Quintetto a Varsavia
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa