Ricerca nel sito: Parola Esatta
Luglio-Agosto 2007 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

“Terra promessa: il sogno argentino”

“La nostalgia? Una malattia contagiosa”. Inizia con queste parole la testimonianza di Giordano Buresta, ingegnere fanese residente a Merlo, nella Gran Buenos Aires, dove ha fondato “Fanum argentum”, l'associazione che raccoglie  tutti i fanesi d'Argentina. L'intervista figura, assieme a tante altre, in Terra promessa-il sogno argentino, edito dal Consiglio regionale delle Marche, e scritto dalla giornalista pesarese Paola Cecchini. Il  libro, patrocinato dall'ambasciata d'Italia a Buenos Aires, dall'ambasciata della Repubblica Argentina in Italia, dal ministero per gli Italiani nel mondo, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall'Ufficio Scolastico Regionale, racconta in 1.100 pagine, 106 foto d'epoca e 68 testimonianze la storia dei marchigiani in Argentina.
Anche se la provincia più interessata è quella maceratese (definita la più argentina d'Italia), diverse sono le storie riguardanti la nostra provincia (come quella della famiglia Vitali di Orciano) e due i diari riportati: il primo, rinvenuto ad Armstrong è opera di Mariano Francesconi, partito da Monteporzio nei primi del Novecento in cerca di nuovi orizzonti; il secondo è stato scritto da Sergio Bartolucci, piccolo imprenditore edile, che lasciò Mercatello sul Metauro nel 1947 per cercare fortuna a Mar del Plata;  dove – mentre portorecanatesi e sambenedettesi si guadagnavano la vita facendo i pescatori e i marinai –  coloro che provenivano dalla provincia di Pesaro lavoravano di norma come giardinieri, custodendo ville e giardini della zona Loma di Stella Maris, quartiere della città. Arrivarono dopo la seconda guerra mondiale ed i loro cognomi sono eloquenti (Canti, Baffioni, Miliffi, Pascucci, Bonci, Gostoli, Ubaldi, Paoli, Lani, Pagliardini), come lo sono i paesi di provenienza:  Borgo Pace, Lamoli, Urbania, Mercatello sul Metauro, Sant'Angelo in Vado. Quest'ultimo paese, in particolare – gemellatosi con la città sudamericana nel 1998 – vantava una colonia così numerosa che i loro discendenti vivono tuttora nei palazzi racchiusi tra le cuadras cittadine di via Roca y Tucumán, come  racconta Martín Niro Antoniucci, il cui nonno Marcello Turchi era originario della zona.
Il libro riporta anche alcune testimonianze da Ushuaia (Terra del Fuoco) di Dino Ricci, pesarese e Dante Sartini, fanese, emigrati in Argentina nel 1948 assieme ad altri 600 operai, dopo aver letto su Resto del Carlino che l'imprenditore bolognese Carlo Borsari cercava manodopera specializzata per quel Paese. Tra gli immigrati argentini nelle Marche, figura Leonardo Tontini, proprietario di un'autocarrozzeria a Buenos Aires, arrivato a Fano nel 2002. Leonardo è scettico e dubbioso sul futuro del suo Paese; arrabbiato perché “L'Argentina non appartiene agli argentini da troppo tempo”, anche se ha trovato nella famiglia degli zii Giancarlo e Rita, l'aiuto e la piena accettazione ai suoi problemi; vivendo qui, sotto il profilo familiare, quello che in Argentina non aveva mai avuto. Non è l'unica testimonianza da parte di un argentino: il libro riporta anche un'intervista a Hugo Aisemberg, pesarese d'adozione e splendido interprete di tango.

 


 
 
 
 
Lo Specchio va in ferie  
  Buone vacanze!
<



FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale Porto  
  Porti, cantieri e skipper
<
  La festa della Marina
<
  Il Museo della Marineria Washington Patrignani
<
  Cantieri: il varo della “Castel dell'Ovo”
<



Speciale  
  100 anni di scoutismo
<



TuttoPesaro  
  Il filosofo Roberto Dionigi ricordato a Pesaro
<
  Festa di Candelara: antichi mestieri
<
  I parcheggi sottomonte
<
  Parliamo bene dei Vigili urbani...
<
  I telefoni del Comune
<



TuttoFano  
  Pupi Avati si racconta al Circolo Bianchini
<
  La fondazione del Monte di Pietà di Fossombrone
<
  I concerti della Fondazione Carifano
<
  I concerti della Fondazione Carifano
<



Storia  
  I mille volti di Garibaldi
<
  La battaglia di mezzo agosto
<



Opinioni e Commenti  
  Allarme droga fra i giovani: dagli spinelli alla cocaina
<
  Visti da vicino: Oronzo Reale
<
  Programma della Provincia “Pari”, assunzioni con incentivi alle imprese
<
  Confartigianato: iscritte 547 nuove imprese
<



TuttoSport  
  Una Scavolini-Spar multinazionale
<
  I 20 punti del “Mulo”
<
  Volley
<
  Una Vis “eccellente”
<
  Magnesio, il nutriente prodigioso
<
  Vacanze rossonere
<



Lettere e Arti  
  Il pianoforte sull'acqua
<
  Corsi per manager dello spettacolo all'Hamlet School
<
  Un “Tris” rossiniano di Claudio Sora
<
  L'angolo del poeta di Loreno Sguanci
<
  Questioni di lingua: il virus dei referendum
<
  Le compenetrazioni di Ampollini, Dolcini e Nobili
<
  La celebrazione del decennale
<
  Le traduzioni in vernacolo della poesia di Aldo Fabrizi
<
  L'altro Mondo di Adriano Gamberini
<
  A Gabicce una mostra di Virginio Ridolfi
<
  Giuliano Del Sorbo alla Rocca Malatestiana
<
  La leggerezza di Paolo Cupparoni
<
  Il Continente Sensibile di Mauro Tamburini
<
  “Terra promessa: il sogno argentino”
<
  Un fanese in Sudan
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa