Ricerca nel sito: Parola Esatta
Luglio-Agosto 2007 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Le traduzioni in vernacolo della poesia di Aldo Fabrizi

Nel clima dei festeggiamenti, avevamo proposto una sfida letteraria ai nostri poeti in vernacolo: la traduzione di un sonetto di tema gastronomico scritto in romanesco da Aldo Fabrizi. Sono arrivati sei testi (tutti in pesarese) che pubblichiamo in questa pagina con i nostri complimenti.

Sacrilegio

Oggi se pranza in piedi in ogni sito;
er vecchio tavolino apparecchiato,
che pareva un artare consacrato
nun s'usa più: la prescia l'ha abolito.

‘Na vorta er pranzo somjava a un rito,
t'accommodavi pracido e beato,
aprivi la sarvietta de bucato...
un grazie a Cristo e poi... bon appetito!

No, nun c'è tempo de mettesse a sede,
la gente ha perso la cristianità
e magna senz'amore e senza fede.

E' proprio un sacrilegio: invece io,
quanno me piazzo a sede pe' magnà,
sento ch'esiste veramente Dio!

Aldo Fabrizi

------------------

Ogg s'magna spess in pid tun post pursia:
el vechj tavlen d'na volta aparechied
sa na tvaja d'un bianch inmaculed
an s'usa pió e m'dispiec, parola mia.

Tel pranz paréva un tenp ch'c'fussa un rituel:
te stravachev tutt placid e beèd,
t'niva da la salvietta udor d'bughed,
t'dciv le preghir t'un clima cunviviel.-

Adess gnanca c'è ‘l tenp de mettse a seda,
s'è pers chel sens de religiosità
e s'magna d'malavoja, anca sla streda.

L'è un ver e propi sacrilég che s'fa
parchè ma me ogni volta me pèr d'veda
che Dio el c'è daver da quel che ‘l c'dà.

Marcello Martinelli

-----------------

Ògg dapartut se magna sol in pid.
Le tradizión dle tàvle parechièd,
ch' ie ce paréva altèr bèn cunsagrèd,
pió le ‘n fa part dla vita: le jè fnid.

C'era ti pranz d' na volta anca le usanz,
cum s' na funzión la fussa riligiósa,
de ringraziè ma Crist; mè, fiói e spósa.
Pó, sa l' salviétt mal còll, s' dciva: bòn pranz!

Ògg en c'è pió el tèmp par mettse a séda,
la gènt la jà pèrs pròpi el sèns cristièn
e senz'amór la magna e senza créda.

L'è ‘n sacrilègi vera. Invéc ma me,
quant a me métt a séda par magnè,
a sènt che 'l nóstre Sgnór vramènt el c'è.

Antonio Nicòli

--------------------------

Ogg' se pranza sempre in pid in ogni sit
e chel vècch' tavlén ch'el vniva aparechièd
e guèsi el paréva un altèr consacrèd
en s'adopra pió: la prèscia i l'ha abolit.

‘Na volta el pranz el s'asmejèva ma un rit,
te metév a séda placid e beèd,
t'apriv la salvietta frésca de buchèd...
un grèzi ma Crist e pò... bòn apetit!

No, en c'è pió el tèmp da mettse a séda
e la gènt l'an s'comporta pió da cristièn,
la magna senz'amor e senza créda.

L'è un vér e pròpi sacrilég': invéc' me,
quand a me métt a séda a magn pièn pièn
e a sènt che Dio veramènt el c'è!

Paolo Cappelloni

------------------------------

Og in pid s'magna (en è trist?)
Che la vechia tavla aparechieda,
cum alter ma la Messa prepareda,
par la prescia piò l'an esist.

El pranz d'na volta l'era un rit:
s'meteva a seda, acsè, serenament,
sa la salvietta aperta, candidament,
alzand j och s'diceva:... bon apetit!

En c'è pio oggigiorne la pacenza
da ste a tavla... en c'è sens
a ringraziè Dio par la Providenza.

Invec, me, no! Quand a m'apres sa vigor
a incmincè... sempre a j arpens
che verament grand l'è ‘l Signor.

Maria Fornaci

------------------------
A marcord ancora, quand'era ragazèn,
che steva sedùt e compost ma chel tavlèn,
mentre fumava el piàt sa la minestra,
e se fèva el nòm del Padre, sa la destra.

Adès quand se magna, c'è la confusiòn,
se magna in pìed, a sèda, o a cuvìon,
una salvietta de carta, da poret,
buon apetit, può anca en essa dèt.

Tutti adès ià fretta, i fùg, com el vent,
se reschia d'en arcnoscia manc i parent,
ogni tant se recita una preghiera,
quant ce se incontra, bòn giorne e bona sera.

A sem ardòt un brànc de scumunichet.
Ma quand me sied a tavola imbandita,
e l'apetit l'aumenta com la pansa,
è dal buon Dio, che viene l'abbondanza.

Vittorangelo Corsini
(in dialetto pesarese, misto a dialetto mombaroccese)

-----------------------

Oggi se magna da per tutt in pia,
sensa manca un tavlin vecch sa la tovaia,
com cla spec' d'altar ch'se faceva ‘na volta:
parche' tutti adess c'hann ‘na gran fretta.

‘Na volta el pranz de casa era ‘na festa:
tu te spaparassavi tranquill e beat
sal tvaiol bell de bucat...
Se faceva un bel segn de Croc... e via de gust!

Adess no, en ci' hann piu' temp, manca de mettse a seda,
en ci' en piu' i Cristian d'na volta:
adess se magna sol sal mus tel piatt
e niscun pensa ma Dio e ma quel che magna.

Par me quest l'e' propri' un gran peccat, parche'
ma me me piac' a magne' bella comoda com'un Cristian,
e ringrasie' anca com'e' giust mal Signorin!

(dialetto pesarese-urbinate)

Clelia Palombi Prozzillo

 


 
 
 
 
Lo Specchio va in ferie  
  Buone vacanze!
<



FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale Porto  
  Porti, cantieri e skipper
<
  La festa della Marina
<
  Il Museo della Marineria Washington Patrignani
<
  Cantieri: il varo della “Castel dell'Ovo”
<



Speciale  
  100 anni di scoutismo
<



TuttoPesaro  
  Il filosofo Roberto Dionigi ricordato a Pesaro
<
  Festa di Candelara: antichi mestieri
<
  I parcheggi sottomonte
<
  Parliamo bene dei Vigili urbani...
<
  I telefoni del Comune
<



TuttoFano  
  Pupi Avati si racconta al Circolo Bianchini
<
  La fondazione del Monte di Pietà di Fossombrone
<
  I concerti della Fondazione Carifano
<
  I concerti della Fondazione Carifano
<



Storia  
  I mille volti di Garibaldi
<
  La battaglia di mezzo agosto
<



Opinioni e Commenti  
  Allarme droga fra i giovani: dagli spinelli alla cocaina
<
  Visti da vicino: Oronzo Reale
<
  Programma della Provincia “Pari”, assunzioni con incentivi alle imprese
<
  Confartigianato: iscritte 547 nuove imprese
<



TuttoSport  
  Una Scavolini-Spar multinazionale
<
  I 20 punti del “Mulo”
<
  Volley
<
  Una Vis “eccellente”
<
  Magnesio, il nutriente prodigioso
<
  Vacanze rossonere
<



Lettere e Arti  
  Il pianoforte sull'acqua
<
  Corsi per manager dello spettacolo all'Hamlet School
<
  Un “Tris” rossiniano di Claudio Sora
<
  L'angolo del poeta di Loreno Sguanci
<
  Questioni di lingua: il virus dei referendum
<
  Le compenetrazioni di Ampollini, Dolcini e Nobili
<
  La celebrazione del decennale
<
  Le traduzioni in vernacolo della poesia di Aldo Fabrizi
<
  L'altro Mondo di Adriano Gamberini
<
  A Gabicce una mostra di Virginio Ridolfi
<
  Giuliano Del Sorbo alla Rocca Malatestiana
<
  La leggerezza di Paolo Cupparoni
<
  Il Continente Sensibile di Mauro Tamburini
<
  “Terra promessa: il sogno argentino”
<
  Un fanese in Sudan
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa