Ricerca nel sito: Parola Esatta
Luglio-Agosto 2000 / Consumatori
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Uomini e polli

E' stato detto e scritto, credo da sempre, o almeno dalla scoperta della società consumistica che il calo o il significativo abbattimento dei consumi potrebbe scatenare una catastrofe sociale con squilibri e riflessi nefasti all'intero sistema economico-finanziario. La preoccupazione fa leva sul fatto che la diminuzione dei consumi bloccherebbe i profitti delle imprese immobilizzando gli investimenti e infine cristallizzando i posti di lavoro.

Questo ragionamento, semplice e sommario, per far capire alla gente il meccanismo di base del sistema, non fa una piega. E' tutto vero. Ma è soprattutto credibile e inconfutabile se ammettiamo non esserci altra alternativa possibile. Se i business, i grandi affari, le speculazioni di alto bordo, sono l'unico modo per fare economia non c'è da aggiungere più nulla. A questo punto dovremmo considerarci "polli di allevamento" all'ingrasso, in ricchezza, attraverso espedienti artificiali ed artificiosi per poi essere destinati a remunerare preziosamente il mercato. E' la logica dei grandi insediamenti, vulnerabili e fragili, per l'essenza stessa della sua articolazione, sicché anche lo spostamento di un mattone, non rigidamente preventivato, può mettere a serio rischio l'equilibrio del tutto.

A questa economia cosi centralizzata, monopolistica, del mercato unico, si potrebbe opporre una più frammentata, pluralistica, alimentata dalle risorse individuali, dalla creatività e capacità del professionismo. Il sistema consumistico ha la presunzione, quantomeno sulla carta, di voler garantire la sopravvivenza di tutti, anche se non ci sfugge l'esistenza di sacche di povertà da terzo mondo, ma ci consegna l'illusione di potere qualunque cosa, di raggiungere illimitatamente l'impossibile. Ci permette di sognare, di sperare che un giorno, forse con un pizzico di fortuna, potremmo diventare importanti, persone che contano.

"Voglio montarmi la testa", diceva qualcuno, poi sarà quel che sarà. E così risulta vincente la cultura fumettistica, lo stile di vita della gente da baraccone, la realtà virtuale di Internet; un modo di consumare che arricchisce pletoricamente il circuito economico ma impoverisce l'utente, compresso, ora dal virtuale e poi dal reale, nella ricerca estenuante di mettere un po' d'ordine nelle cose della sua vita. La curva ascendente dei consumi non può che fare gli interessi del mercante mentre alla gente comune vengono distribuiti sogni e speranze, illusioni di grandi realizzazioni. Vivere realisticamente è duro. Attraversare la complessità della vita è altrettanto faticoso. Ricominciare a vivere con maggiore tenacia e determinazione, quando si è provati dalla vita è ancor più difficile. Ma adoperarsi per raggiungere l'umiltà intellettuale, mediata dalla cultura e dal proprio vissuto, penso che sia possibile. Per cessare di essere delle persone disturbate e vivere la vita con armonia.

Stefano De Bellis


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  Personaggi allo Specchio: Giovanni Bollea
<



Speciale  
  Vis Pesaro: Prossima fermata Serie B
<



TuttoPesaro  
  Tangenziale, ospedale, porto: i sogni nel cassetto
<
  Ricordo di Bruno Alessandrini; un uomo, un ciliegio
<
  Candelara in festa: vecchi mestieri, moderne suggestioni
<
  Profilo di un Vescovo: Bonaventura Porta
<
  Giornata Mondiale della Gioventù: a Pesaro 2.500 ospiti stranieri
<
  La carità con 'Don Vittorione'
<
  Controvento
<
  Le barzalett d'Pésre arcunted da Martinelli
<



TuttoFano  
  La criminalità a Fano
<
  Una rovente polemica sugli sponsor del Carnevale
<
  Arteinscena a Piagge (2a edizione)
<



Opinioni e Commenti  
  Hanno detto
<
  Il dizionario sul capezzale
<
  Il bosco di Tecchie: un paradiso a due passi
<
  Una petizione della CIA Marche per i pensionati
<
  I Racconti della piazza
<
  Cercasi santo protettore
<
  Per Fano c'è speranza
<
  Esperienze in Rete
<
  Medaglia d'oro per Claudio Ferri
<



Società  
  Dimmi come fai pipì e ti dirò chi sei
<
  Riflessioni astrologiche: L'impronta del cielo
<
  Il coatto 2000
<



TuttoSport  
  Sportivi all'occhiello:
i Lazzarini

<
  La Robur Pallavolo Pesaro promossa in A/2
<



Consumatori  
  Uomini e polli
<
  I viaggi organizzati (2ª parte)
<
  Il Caso: L'enciclopedia a domicilio
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Brevi
<



Lettere e Arti  
  Olympe Pélissier: una parigina all'odor di giaggiolo
<
  I Disastri della Guerra: una mostra di Goya a Urbania
<
  Il sedere dell'angelo
<
  Movimenti musicali: Le nipoti di Giacomo Torelli
<
  Ricordi di laguna e di guerra
<
  Il teatro della vita
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa