Ricerca nel sito: Parola Esatta
Febbraio 2008 / TuttoPesaro
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Il bagno di capodanno del prof. Spinaci


In una qualsiasi giornata invernale, magari nevosa, aggirandovi per il porto di Pesaro, zona Canottieri, potreste scorgere un uomo emergere dalle acque marine. Niente stupore: Giuseppe Spinaci, 73 anni compiuti, professore di matematica in pensione, ama il mare e al tuffo quotidiano non rinuncerebbe per nulla al mondo.
“Ho cominciato a fare il bagno d'inverno nel 1970; ricordo che molti mi pronosticavano dolori reumatici per via dell'acqua gelata. In realtà non so cosa siano, né mi ricordo l'ultimo raffreddore!”.
Il prof. Spinaci nasce nuotatore, anzi, come egli stesso tiene a precisare, nuotatore di mare. “Mi piace sentire il sapore salato dell'acqua di mare e vedere l'azzurro del cielo sopra di me”.
In età giovanile ebbe per compagno di allenamento colui che in epoca pre-Magnini, era considerato il più grande nuotatore pesarese: Angelo Romani, che fra il '52 ed il '60, partecipò a tre Olimpiadi.
“Angelo ed io eravamo vicini di casa e crescemmo insieme. Nuotavamo al porto, ovviamente solo nei mesi estivi, dato che a Pesaro non v'erano piscine. I nostri allenamenti erano molto semplici e venivano affrontati con serenità e divertimento, lontani anni luce dall'agonismo esasperato di oggi. In acqua fra noi erano bei duelli e spesso lo battevo! Per lui fu importante la vittoria al Campionato nazionale allievi, nel '50, che gli consentì di cominciare a nuotare sotto l'egida della Federazione che lo invitò a Bologna dove poté allenarsi anche d'inverno. Fu lì che spicco il volo”.
Non mi dica che non ha rimpianti!
“Beh… quando vedevo Angelo nuotare alle Olimpiadi non potevo fare a meno di pensare che avrei potuto esserci anch'io. Ma devo ammettere che sarebbe stato comunque molto difficile conciliare gli studi universitari con la carriera di sportivo ad alto livello”.
Se l'agonismo è terminato presto, la vita sportiva del prof. Spinaci è proseguita, anzi si è evoluta; al nuoto si sono aggiunti il ciclismo e la corsa e negli anni ha compiuto vere e proprie imprese. Ricordiamone tre da “over ‘70”: a nuoto da Gabicce Mare a Pesaro in occasione dell'ultimo compleanno, in bicicletta da Pesaro a Chioggia e ritorno in giornata, a piedi da Pesaro a Loreto e ritorno.
“A Loreto sono andato per ringraziare la Madonna! Mi sento un miracolato. Poco dopo i 60 anni sono entrato, non so come, nel tunnel della depressione. E per quasi dieci anni niente più bagni in mare, niente più sport, niente di niente. Sono stato sul punto di farla finita. Per fortuna l'amore della famiglia e la forza della vita hanno avuto il sopravvento e, grazie a Dio, quasi d'improvviso ne sono uscito. Ricordo il primo tuffo, giù ai Canottieri: nuotare poche decine di metri mi sembrò un'impresa straordinaria. Poi, giorno dopo giorno, lo sport all'aria aperta è tornato a dettare i ritmi della mia vita”.
Mi tolga una curiosità: in famiglia cosa le dicono quando lei comunica di voler andare, ad esempio, a Roma in bicicletta?
“Mia moglie (anzi la mia ragazza, come la definisco io) una volta me ne diceva di tutti i colori, poi si è rassegnata… In realtà penso che in cuor suo sia contenta di vedermi fare qualcosa che mi rende veramente felice!”.
Per chiudere può raccontarci un aneddoto?
“Pochi anni fa stavo facendo uno dei miei bagni fuori stagione nonostante stesse piovendo a dirotto. Qualcuno pensò bene di avvertire le forze dell'ordine; fu così che uscendo dall'acqua mi ritrovai di fronte due poliziotti sbigottiti che mi chiesero cosa stessi facendo! Ed io serafico: “Qual è il problema? E' vietato fare il bagno?”.
Alla prossima impresa professor Spinaci…

Lamberto Bettini


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Primo Piano  
  I Carabinieri: la gazzella col computer
<



Speciale  
  Il 40° anniversario del “Sessantotto”
<



TuttoPesaro  
  Propongo un “Forum Pisauri”
<
  L'influenza e i pediatri
<
  Pesaro Su e Giù
<
  Il bagno di capodanno del prof. Spinaci
<
  Divagando in città: le maliarde alla messa
<
  Storie locali di 2000 anni fa
<
  Quel treno per Pesaro
<
  A proposito del porto
<



TuttoFano  
  Fano nella letteratura: “I coniugi Allori”
<
  Cianfrusaglia al Politeama
<



Opinioni e Commenti  
  Tre ragazze pesaresi in Medio-Oriente: giovani costruttori di pace
<
  La visita di Papa Benedetto XVI alla Sapienza
<
  Chiesa, Marx e Costituzione italiana
<
  L'opera sociale della Chiesa
<
  Meglio San Francesco
<
  Pillole di storia: Rommel e Messe in Tunisia
<
  A Serrungarina una scuola degli anni ‘30
<
  Occhiali usati: una luce nell'ombra
<
  Confartigianato:
i giovani imprenditori

<



TuttoSport  
  Gli arcieri di Pesaro
<
  L'enigma della Scavolini-Spar
<
  Volley: colibrì, avanti tutta!
<
  Sportivi all'occhiello: Enrico Paolini: passista eclettico
<
  Una pesarese nella nazionale di rugby
<
  Milan alla riscossa !!!
<



Lettere e Arti  
  L'amante di Carolina di Brunswick
<
  Visti da vicino: Giuliano Vangi
<
  Questioni di lingua: le poltrone d'orate
<
  Un convegno a Pesaro: l'Italiano una lingua da salvare?
<
  Fra teatro e cinema
<
  Seta
<
  Piccola Ribalta: al via la campagna soci
<
  Mostra di Sergio Pari
<
  “Leda”: un laboratorio dell'arte contemporanea
<
  Segnalazioni editoriali
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa