Ricerca nel sito: Parola Esatta
Febbraio 2002 / Salute
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

L'amore con il manager
Il parere del sessuologo
Può essere capitato anche ad alcuni di noi, entrando in qualche ufficio, fabbrica, ospedale o altra struttura, di accorgerci che tra il “capo” e una dipendente ci possa essere qualcosa di intimo. La figura del cosiddetto “capo” esercita spesso, in qualche dipendente, una particolare attrazione anche se il soggetto non può, il più delle volte, essere considerato un uomo piacente dal punto di vista fisico. Ma allora cos'è che può attirare, magari una bella ragazza, verso una persona talvolta anche non più giovanissima? Cos'è questo carisma che esercita? L'autorità carismatica è quel tipo di autorità che si esplica quando i soggetti accettano l'ordine del superiore per l'influenza della personalità di questi, con il quale essi si identificano.
Nelle moderne strutture chi è il “capo”? Si tratta di un manager e, con tale dizione, oggi, si designa un direttore di un importante ufficio o di una particolare struttura ma anche un direttore di clinica universitaria, un primario di un reparto ospedaliero oppure un politico. Il manager o capo, pertanto, risulta essere una persona che, avendo scelto il proprio lavoro come ambito per la propria realizzazione personale riceve gratificazioni e riconoscimenti che fanno aumentare la sua carica carismatica che poi irradierà anche al di fuori dell'ambito lavorativo perché finisce per far parte della persona stessa. In pratica il soggetto aumenta o sviluppa il proprio fascino personale per effetti del ruolo ricoperto. Il fascino esercitato dal manager è dovuto quindi ad un suo investimento libidico nel proprio lavoro che porterà però, come conseguenza, talvolta, ad una diminuzione della stessa libido nei confronti della relazione. La dipendente, in genere, subisce questo fascino che emana dal carisma della persona e, spesso, si trova disarmata allorché il manager, accortosi della sua vulnerabilità, non esita a farne la propria amante.
Ma fino a che punto l'investimento emotivo del capo è veramente coinvolgente? Ricerche effettuate hanno indicato che spesso l'amante rappresenta, più che un'esigenza amatoria, uno status symbol per il capo che ha bisogno di apparire anche come amatore e “tombeur de femme”, tutto per lui contribuisce ad aumentare il proprio prestigio e spesso anche la persona che si è di lui innamorata, viene degradata al rango di oggetto. Così come si appare con una bella automobile è altrettanto importante “possedere” una bella donna. Pertanto il manager narcisista ha bisogno di mantenere un'immagine grandiosa di sé e per questo necessita di più partner contemporanee o di cambiare spesso amante.

Antonino Bentivegna


 
 
 
 
Fattinostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  Personaggi allo Specchio:
Giuseppe Valazzi

<



TuttoPesaro  
  La lapide di Piazzale Innocenti
<
  La sera dello scoppio di Montecchio
<
  I sold nov
<
  Lingua e dialetto: La Galaverna
<
  Contropelo: Cacca di cani e facce di bronzo...
<



Opinioni e Commenti  
  Tutti i cuori di Rossana
<
  Il pacifismo di Jovanotti
<
  La Società Schnell aiuta 'Emergency'
<
  Gli schiavi del cacao
<
  Pittori di Marina
<
  Il miracolo della radio
<
  Un ricordo di Giuseppe Filippini a trent'anni dalla scomparsa
<
  Le reazioni al test psicologico con la silhouette della provinca di Pesaro
<
  Hanno detto
<



Speciale  
  Ematologia: il caso Guiducci
<



Salute  
  La paura dello specchio
<
  Viagra: la tipologia dei consumatori
<
  L'amore con il manager
<



Consumatori  
  L'euro e le nostre tasche
<
  Lo champagne di Franciacorta
<
  Il Caso: Il barbiere furbo
<
  Privacy
<
  Condominio
<
  Banche e Assicurazioni
<



TuttoSport  
  Sportivi all'occhiello: i pattinatori (5)
<
  I protagonisti 'storici' della Vis Pesaro: Belfanti e Sabbatini
<



Lettere e Arti  
  Bruna Della Chiara,
musa della cultura

<
  Moni Ovadia e la cultura yiddish
<
  Buon Compleanno Renata Tebaldi
<
  Il Premio Pasqualon a Gilberto Lisotti
<
  I poeti sospesi tra il tempo e l'eterno
<
  Un nipote insolente
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa