Ricerca nel sito: Parola Esatta
Febbraio 1999 - TuttoFano
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Una statua per Fabio Tombari


Continuano a pervenire le adesioni dei nostri lettori all'appello lanciato nel numero di dicembre '98 dello Specchio: celebrare il centenario della nascita di Fabio Tombari con la realizzazione di una statua in formato naturale del grande scrittore fanese, da collocare in una delle piazze da lui abitualmente frequentate. Purtroppo non ci è possibile riportare tutti i nominativi, anche perché la maggior parte delle firme raccolte da varie associazioni sono illeggibili: raccomandiamo pertanto di fornirci in chiaro nomi e cognomi degli aderenti. Citiamo per tutti le adesioni delle sorelle Stefania e Fernanda Bonarelli di Roma, della "Boutique Nardini" di Fano, del signor Claudio Antonioni di Fano che ci scrive: "Condivido l'iniziativa di Alberto Berardi ... ma è un'impresa ardua con questa Amministrazione rossa".

Pubblichiamo in questo numero una testimonianza particolarmente importante: quella di sua moglie Angela, in un testo da lei spedito agli amici nel 1990, nel primo anniversario della scomparsa dello scrittore.

Una giornata di novant'anni

E' quella di Fabio Tombari. Destatosi col sole, di primo mattino, comincia subito, come un baco, a filare la sua seta; alla svelta senza mai voltarsi, senza preoccuparsi di quanto producono gli altri; va dritto per la sua strada. Lasciata Frusaglia, ecco profilarsi i Mesi, che l'aiutano, evolvendo col tempo, a maturare la coscienza di sé e del suo impegno umano… egli s'addetra nell'ombra fresca dei boschi a scoprire le creature selvatiche: dieci scoiattoli moscardini, volpi, e in un quadro di genuina potenza illustra per noi perfino le ringhiose forze del cinghiale, padrone di cupi recessi quanto il lupo, che si ritroverà mansueto accanto all'agnello; secondo l'antica promessa biblica, in un cielo finalmente di pace.

Cosa si propone egli offrendoci la visione corale di tante creature ignorate? Poeta autentico per elezione, ha compreso profondamente il dogma della pietà che è alle origini, e che deve sfociare nel grande mare della Verità, che tutti ci attende, con paziente amore. L'innumere gamma variopinta e ciarliera degli uccelli, come espressione d'un canto riconoscente, sgorgato dal cuore e dall'aria; e nuvole d'insetti che ardono di luce propria, o che s'involano da coppe di aromi, beati di lor breve vita, benedizioni viventi che hanno voce di terra e di cielo, fragili e potenti, a richiamo e messaggio di quanto ci sovrasta. Ecco il significato degli Animali. Ed ecco, in un crescendo musicale, farsi largo i Ghiottoni grassi e magri, e quindi il mondo doloroso della giovinezza, con l'amore, gli amici, gli incontri e scontri della Vita, portati a equilibrio interiore nell'Incontro.

Il mondo meraviglioso e stupito dell'infanzia lo ritroviamo ovunque, ma specialmente nel Libro di Tonino e nel Gioco dell'oca. Tutti in quell'Essere che egli contempla a occhio nudo, e senza veli: la maestà regale del Cristo, che lo aiuta a penetrare nel favoloso mondo delle Piante, per rivelarci la candida magia delle stagioni, che corre eterna per terra e cielo. Ed ecco svelato il Segreto d'Oltremare, per quanti hanno sacrificato se stessi dietro al miraggio di tesori favolosi. Tutti in famiglia, perché è soltanto quella umana che si raccoglie alla fine attorno a Renda e Rondò in un anelito che pervade di santa compassione gli esseri umani, per arrivare concordi alla trasparenza dei cristalli, alla fermezza della roccia, e afferrare finalmente il perché della vita e dei destini umani.

Dodici sono le tappe della sua giornata: gliene siamo grati e cerchiamo d'esserne degni, perché insieme con l'arte, anche la lettura esige una dignità che è andata perduta nel tempo, e Fabio ci aiuta, pagina per pagina, a ritrovarla: fuori e dentro di noi, a compenetrarci delle sue stesse forze, così ricche di equilibrio e di salute.

Con la certezza dell'eternità nella vita in rinnovate esistenze terrene, si chiude la pienezza della sua lunga giornata, in un tramonto che non offusca, ma anzi rivela quanto ci sia ancora da scoprire nell'intera opera sua. Se mai ci sarà qualcuno che vorrà ristamparla.

Angela Tombari

Rio Salso, nel primo anniversario della sua vita nuova, 8 giugno 1990, ai cari amici che lo ricordano e gli vogliono bene.


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  Personaggi allo Specchio:
Ferdinando Lungarotti

<



TuttoFano  
  Una statua per Fabio Tombari
<
  Fano tra poesia e storia: Messaggi carnevaleschi
<
  TuttaFrusaglia
<
  Le pietre di Natalia Gasperucci
<
  Le ricette di Valentino Valentini
<



Opinioni e Commenti  
  L'aborto visto da una donna
<
  Come evitare le liti coi vicini
<
  Lettera aperta ai commercianti: Cercasi personale
<
  Pagate il passo carraio (ma solo se è carraio)
<
  Le norme di sicurezza per gli impianti domestici
<
  Multiproprietà sicura
<
  Un videogame sanguinario
<
  El platano del Trebbie
<
  Proverbi pesaresi
<



Salute  
  L'importanza della dieta
<
  Giovani a settant'anni
<



Lettere e Arti  
  Amilcare Zanella:
una vita per il Conservatorio

<
  Pasqualon, poeta di Pesaro
<
  Lo Specchio dei piccoli
<
  Un baritono marchigiano alla Scala di Milano
<
  Aforismi
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa