Ricerca nel sito: Parola Esatta
Febbraio 1998 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

I graffiti della Tartaruga

Il Ristorante-Pizzeria "La Tartaruga" allega al suo menu una serie di fogli bianchi dove i clienti (in gran parte giovanissimi) annotano pensieri, battute, osservazioni, disegni. Alcuni testi sono originali, altri sono citazioni di famosi poeti, scrittori, cabarettisti. In ogni caso si tratta di cose spesso interessanti e divertenti.

Vi proponiamo una piccola selezione di questi graffiti giovanili.

* Le vostre insinuazioni corrono sul freddo binario della mia più assoluta indifferenza. (Riccardo)

* Temo la morte ma anche la vita
temo la verità ma anche la menzogna
temo la solitudine ma anche la compagnia
ma la vita che temo
altro non è
che verità e menzogna
solitudine e compagnia
ma è la mia vita
e la morte è niente.

* Questa è una specie di lettera per il mio amore Enrico perché vorrei dirgli che anche se a volte non andiamo d'accordo io lo amo tanto e sono contenta di stare con lui. Ormai sono quasi quattro anni e mezzo che stiamo insieme, e, solo il fatto che stiamo ancora insieme, dopo tutto quello che c'è successo, probabilmente vorrà dire qualcosa... Credo che noi siamo speciali, siamo fatti l'uno per l'altra, anche se nessuno di noi è perfetto. E forse è proprio questo il nostro punto di forza: conosciamo i nostri limiti, e non pretendiamo niente. Il messaggio che vorrei lasciare a tutti quelli che leggeranno è questo: Se ami davvero una persona lasciala libera: se torna sarà tua per sempre. (Nicoletta)

* La vita è come una cipolla: più la sfogli, più ti fa piangere. (Anonimo ottimista)

* E' domenica e sono solo la troupe deve ancora arrivare. Davanti ho un bambino bellissimo e mi fa pensare ai miei figli. Speriamo che questo film finisca presto, per rivederli. (Piero)

* Siamo venute da Passo San Ginesio in provincia di Macerata per "scoprire" le minchiette alla puttanesca! Si sono aperti nuovi orizzonti ed abbiamo capito il senso della vita! Provare per credere!

* "Un nuovo sole quando viene sera sta colorando l'anima mia..."

* Non si sa vivere "con" se non si impara a vivere "senza". (Laura)

* Non usate mai il profilattico nero, perché il nero snellisce.

* Il giorno non mangio, penso a te. Il pomeriggio non mangio, penso a te. la sera non mangio, penso a te. La notte non dormo, MANGIO!

* Quando le palle
dell'occhi mia
se infrociarono
con le palle
dell'occhi tua
lu core miu
parea nu carrettu cargu
su pe la strada de colle. (Serenata spoletina)

* Alla mia luminosa stella
che anche se lontana brillerà
comunque alta nel mio cielo. (Katia)

* Non amare ciò che è perfetto, rendi perfetto ciò che ami. (Manu)

* Se ami qualcuno
lascialo libero:
se torna è tuo per sempre,
se non torna
non lo è mai stato!

* Siamo venuti in questo ristorante, come chiamate qui i posti dove si mangia, gli esseri che mangiano attorno a noi ci appaiono con uno strano psichismo: sembrano avere due cervelli e ne usano solo uno malamente. Qui la gente parla molto e non si capiscono; non è come da noi che invece ci si capisce senza parlare e vediamo le bollicine dei pensieri uscire dalla testa. Qui si obbedisce a molte leggi e si complicano la vita aggiungendosene altre da loro stessi. Non sanno giocare; qui è tutto serio e si procurano continuamente inutili sofferenze muovendo una particolare energia che loro chiamano emozioni. (Astor Sherom)

* Lasciamo le donne belle agli uomini di poca immaginazione.

* Pierino
Pierino smettila di dondolare
Pierino smettila di dondolare il nonno
Pierino smettila di dondolare il nonno sennò impicco anche te.

* Ale e Don. Dodici anni insieme e ci amiamo tantissimo.

* Non ti auguro la vita di una stella
sarebbe troppo lunga.
Non ti auguro la vita di una rosa
sarebbe troppo corta.
Ma mi auguro che tu nella vita
abbia lo splendore di una stella
e la bellezza di una rosa. (Ale)

* Vorrei essere una lacrima
per nascere nei tuoi occhi
vivere nelle tue guance
morire sulle tue labbra. (Ale)

* E' meglio amare ed essere
lasciati
piuttosto di non avere mai amato. (Ale)

* Non chiedere al giorno
di durare in eterno
non può, c'è la notte.
Non chiedere all'uomo
di vivere in eterno
non può, c'è la morte.
Non chiedere a me di lasciarci
non posso, ti amo! (Ale)

* Cari "Ale e Don" siete così commoventi e stucchevoli che desidero raccontarvi una storiella: "Un ragazzo e una ragazza erano fidanzati da 12 anni. Una sera, camminando al tramonto sulla spiaggia "lui" dice a "lei": "Cara, perché non ci sposiamo?". E lei risponde: "Caro, ma chi vuoi che ci prenda ormai a noi due." In bocca al lupo! (Marco)

 


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Il bombardamento di Urbania
<



TuttoPesaro  
  Il museo in mostra
<
  L'Angolo della piazza
<
  Proverbi pesaresi
<
  Il Carnevale
<



TuttoFano  
  Fano tra poesia e storia : Il Carnevale
<
  ‘I Mesi' di Fabio Tombari: Febbraio
<
  Le 'Nuvole' di John Betti
<
  Extracomunitari a Fano
<
  Pippo Franco, l'oriundo di Fano
<



Opinioni e Commenti  
  Editoriale: Uomini e cani
<
  Progetto Radioterapia
<
  La vipera matricida
<
  Ritratto di Maurizio Costanzo
<
  Difesa dei consumatori
<
  Usque tandem
<



Salute  
  La forte vecchiaia dell'aquila
<
  Come prevenire la scoliosi
<
  Alimentazione: Alcuni utili suggerimenti
<



Amici Nostri  
  'Natale insieme, amico cane'
<



Lettere e Arti  
  Quale poesia vi piace di più?
<
  La Divina Commedia
in dialetto pesarese:
Avari e prodighi

<
  Se questo è un uomo: ritratto di un citrullo
<
  Verranno i giorni dell'arcobaleno
<
  Aforismi
<
  Diario di una ragazza di città
<
  I graffiti della Tartaruga
<
  Recensioni
<
  Le favole di Fedro
in dialetto pesarese:
Il corvo e la volpe

<
  Poesie
<
  Soluzione a 'Quale vi piace di più?'
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa