Ricerca nel sito: Parola Esatta
Dicembre 2010 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Segnalazioni editoriali

Sarà presentato a Pesaro giovedì 2 dicembre alle ore 18, presso la Libreria del Barbiere, “Io non vorrei rinascere”, libro autobiografico di Giuseppe Nicolini. L’autore, pesarese di lungo corso, è ben noto per la sua lunga attività nel campo del turismo che l’ha visto anche alla direzione dell’Azienda di promozione turistica di Pesaro e delle APT di Fano e Gabicce. Ma il titolo apparentemente pessimista del libro vuole sottolineare in realtà un bilancio esistenziale largamente positivo: per cui non è necessario vagheggiare un replay migliorato. Fanno parte di questo bilancio anche una poliedrica attività artistico-musicale negli anni della giovinezza, l’impegno politico nell’allora Democrazia Cristiana, il ruolo di vice segretario generale della Camera di Commercio, col coordinamento di varie missioni internazionali. Tutto ciò gli ha permesso di viaggiare in lungo e in largo per tutti i continenti e di imparare cinque lingue. Traspare dal libro un entusiasmo vitale che il protagonista si propone di trasferire ai lettori.

Sarà presentato il 3 dicembre alle ore 18, nella Sala di rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, il quinto volume della collana di gialli “La macchia gialla”, edita dalla Grapho5. E’ il terzo romanzo scritto da Glauco Faroni, dopo “Prima di Ferragosto” e “Un morto in mostra”, ed ha come protagonista il commissario Marco Giannetti alle prese con un caso spinoso. Questa volta infatti a morire, sembrerebbe per una causa accidentale, sarà il sindaco della città. Le indagini del commissario si estendono all'ambiente della politica e degli uffici comunali e coinvolgono un po' tutta una Fano novembrina nebbiosa e sonnacchiosa. Interverranno alla presentazione, oltre l'autore, Nicola Gaggi, Paola Fraternale Meloni e Pierluigi Piccinetti che da sempre cura le copertine di questa collana diretta da Alberto Berardi. Porteranno il saluto il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio, il presidente della Schnell che con il suo contributo ha permesso la pubblicazione dell'opera. Leggerà alcuni passi dell'opera Giulia Bellucci dei “Fanigiulesi”.

E’ in distribuzione, nelle librerie di Fano, Pesaro e di Urbino, “Fano Music Story”, scritto dal musicista ed artista di strada fanese Paolo Casisa. Nel corposo volume (256 pagine) si raccontano le storie dei musicisti fanesi che hanno operato dal 1930 al 1980, con circa 1200 fotografie inedite: praticamente viene ripercorsa tutta l'evoluzione della musica moderna (Musicapopolare, Swing, Musica da ballo, Rock and Roll, Beat, Hard Rock, Progressive, Pop, Disco Music,Punk, New Wave) suonata esclusivamente da artisti fanesi. In ogni scheda è descritta la storia musicale del solista o complesso protagonista, con foto che ne punteggiano tutta la carriera. Emozionanti le pagine dedicate ai locali fanesi dove si faceva musica: quelli eleganti (Florida, Bar Lido) e quelli popolari (Giardino Danze, Arena Due Leoni, Sala Grillo ecc.), nei quali i fanesi andarono sin dagli anni ‘30 a svagarsi, ballare e divertirsi. Tra le numerose immagini anche quelle di molti grandi artisti che si sono esibiti a Fano (Mina, Little Tony, Tony Dallara, Patty Pravo, Al Bano, The Rokes…). Nei racconti autobiografici dei musicisti fanesi si possono riconoscere gli importanti cambiamenti sociali italiani: la guerra, il boom economico, il ‘68, il fenomeno Beat coi capelloni, l’avvento del Rock ecc.

Da Talacchio a Chicago con le vicende degli emigranti per la Merica, da Sant’Angelo in Lizzola al Vassar College di New York con i quilt di Carolyn Guyer, da Pesaro a Grénoble a Casablanca seguendo le tracce di Americo Bertúccioli, professore e gentiluomo: sono tante le rotte che solcano le pagine del numero uno di “Promemoria”, la rivista della Memoteca Pian del Bruscolo, presentata a fine novembre a Pesaro e a Montelabbate da Claudio Formica e Federico Goffi, rispettivamente presidente e assessore alla cultura dell’Unione dei Comuni. Grazie anche alla capillare diffusione sul territorio, la rivista si è fatta conoscere da un gran numero di cittadini della provincia, che hanno segnalato storie, aneddoti e personaggi. “Un’ulteriore riprova, se ce ne fosse bisogno – conferma Cristina Ortolani, ideatrice e curatrice della rivista e della Memoteca – del valore dei ricordi, della loro funzione vitale, per niente nostalgica né accessoria, in questi tempi nei quali tutto ciò che ha a che fare con la cultura del passato sembra perdere di importanza.

Il rapporto fra cinema e letteratura è il tema trattato da due libri pubblicati dalla Editrice Metauro: “Percorsi paralleli – Moravia e Piovene tra giornali e riviste del dopoguerra” di Marcello Ciocchetti e “L'eterna vittima – Donne nella nostra letteratura e nel nostro cinema” di Umberto Mariani. Nel primo viene analizzato il periodo compreso tra il 1943 e il 1946, che rappresenta uno snodo decisivo nella ridefinizione di ruolo e funzioni dell'intellettuale del XX secolo; e a tale passaggio non si sottrassero i destini di Alberto Moravia e Guido Piovene. L'indagine si concentra su vicende in parte esplorate: dalla fondazione del settimanale “Città” alla condivisa titolarità delle rubriche di Arti e Spettacoli su “La Nuova Europa” di Salvatorelli e sui giornali di Rèpaci e Barzini “L'Epoca” e “Libera Stampa”, dove in particolare Moravia fu critico cinematografico. Vengono prese in esame anche altre esperienze poco note ma ugualmente significative, come gli impegni radiofonici di Piovene o gli interventi di Moravia su “Avanti!”, “Maschere” e “Risorgimento”. In “L'eterna vittima”, Umberto Mariani raccoglie dei saggi sulla presenza e la spesso errata interpretazione di varie figure femminili della nostra letteratura e del nostro cinema, incominciando dai grandi classici dell'Ottocento, Manzoni e Verga, e soffermandosi su casi della letteratura e del cinema del nostro tempo, da Pirandello alla Ginzburg, da Pavese a Bassani, da Fellini ad Antonioni alla Wertmùller.

E' stato presentato all'Hotel Excelsior, da Elio Giuliani e Luciano Murgia, a cura del Circolo della stampa di Pesaro, il libro del giornalista della “Gazzetta dello Sport” Carlo Annese dal titolo “I diavoli di Zonderwater”. Si tratta di una pagina straordinaria e dimenticata della storia italiana – ha sottolineato l’autore – la storia di 100 mila soldati italiani che hanno vissuto un lungo periodo di detenzione in un campo di concentramento in Sud Africa. Zonderwater significa “senz'acqua” in lingua boera. Una limitazione di cui hanno sofferto i soldati italiani dal 1941 al 1947.

E' stata presentata a Pesaro, nell'Enoteca di Palazzo Gradari, la raccolta antologica “Il rifugio dell'aria – Poeti delle Marche” (Edizioni Progetto Cultura) a cura di Francesca Innocenzi. La curatrice ha sottolineato che l’opera intende ricostruire l’iter della poesia delle Marche dal secondo dopoguerra ad oggi: una panoramica che intercetta i percorsi letterari ed esistenziali di autori che, intorno alla vasta e polivalente nozione di “confine” (in senso geografico e culturale) interagiscono costantemente con la storia, tra vicende personali e collettive.


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Primo Piano  
  Le scelte delle femmine
<



Tutto Pesaro  
  'Candele a Candelara': la luce che emoziona
<
  I ragazzi del Vallato
<
  L'angolo di Nic
<
  Mostra di Papagni
<
  Il verde di Piazza Redi
<
  Ciao Tonti Rosa
<
  La Croce Rossa per gli anziani
<
  Non dormire in piedi
<
  La stanza dei pensieri
<
  A spass sa Pasqualon
<



Tutto Fano  
  Buon anno dalle Fano Girls
<
  La tassa sulla cultura
<
  I presepi alla Pinacoteca San Domenico
<
  Vivere a Bellocchi
<
  El marsian
<



Opinioni e Commenti  
  Il presidente e la felicità
<
  Padrini e raccomandazioni: una piaga millenaria
<
  Un'economia fondata sulle auto
<
  Pillole di storia: Mazzini e le 'sorelle d'talia'
<
  1945: I maori a Camerino
<
  L'impegno dell'Europa per le piccole e medie imprese
<



Società  
  Voglia di burqa
<
  Epitaffi Messicani
<
  Voci su Internet
<



Salute  
  Emozioni, fame e obesità
<



Tutto Sport  
  Scavolini Siviglia. Dopo il diluvio
<
  Volley rosa: buona la prima
<
  Il Lucchetti Day
<
  'Pesaro Bowl 2010”'
<



Lettere e Arti  
  I colori del buio
<
  Le foto di Gambelli
<
  Visti da vicino: Silvana Sisi
<
  Intus Labor
<
  Giulio Grimaldi e 'Maria risorta'
<
  La festa del GAD
<
  La Tempesta di Minelli
<
  Torna in scena 'OperaX'
<
  Canta che ti passa!
<
  Tutti i corsi dell’Unilit
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa