Ricerca nel sito: Parola Esatta
Dicembre 2000 / Consumatori
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Le regole delle vendite a distanza

Oggi, per acquistare un bene, non è più necessario recarsi nel negozio ma è possibile effettuare compere tramite la televisione (telefonando al numero indicato), o un catalogo (inviando l'ordine tramite lettera o fax) o, anche, mediante Internet (cliccando semplicemente in un determinato punto della pagina web). A tale proposito si può ricordare come gli utenti di Internet siano notevolmente aumentati in questi ultimi anni e siano destinati a crescere; e di conseguenza anche il commercio elettronico (e-commerce) sia in forte espansione.

I contratti, conclusi nei modi sopra descritti, sono caratterizzati dal fatto che il consumatore e il venditore (di beni o di servizi) si accordano senza essere contemporaneamente presenti, utilizzando tecniche (Internet, televisione, telefono ecc.) chiamate "tecniche di comunicazione a distanza". Se, da un lato, l'utilizzo di tali tecniche può portare alcuni vantaggi al consumatore, quali la possibilità di acquistare beni con rapidità e comodità, di avere un ampia gamma di scelta e di pagare anche prezzi più ridotti, dall'altro lo rendono estremamente vulnerabile sotto altri aspetti. A questo proposito, i principali inconvenienti a cui può andare incontro il consumatore possono essere così sintetizzati:

  1. Il consumatore non ha la possibilità di visionare il bene prima della conclusione del contratto (lo vede solamente sullo schermo del computer o della televisione o in fotografia sul catalogo) e non può valutare in modo pieno e consapevole la qualità del bene che si accinge a comperare.

  2. In particolare, per i contratti conclusi tramite Internet, le informazioni contenute nella pagina web hanno natura non duratura ed effimera, diversamente da quelle contenute in un supporto durevole (carta ad esempio); e quindi potrebbero non offrire un'adeguata garanzia di trasparenza.

  3. Vi è il reale pericolo che talune tecniche di comunicazione a distanza, particolarmente aggressive (telefono ad esempio), invadano troppo la sfera privata dell'individuo.

Per cercare di fronteggiare questi problemi è stata varata una legge (D.lgs 185/99, in vigore dall'ottobre dell'anno scorso) che regolamenta i contratti a distanza. Alcuni contratti sono esplicitamente esclusi (ad esempio quelli relativi ai servizi finanziari, quelli conclusi mediante distributori automatici e, per quanto riguarda le informazioni ed il recesso, quelli riguardanti generi alimentari). I principali punti stabiliti dalla legge a tutela del consumatore sono:

  1. Il consumatore deve ricevere, prima della conclusione di qualsiasi contratto a distanza, una serie di informazioni fra le quali l'identità del venditore, il suo indirizzo (nei casi di pagamento anticipato), le caratteristiche essenziali del bene o del servizio, il prezzo comprese le imposte, le modalità di pagamento, le modalità di consegna del bene, l'esistenza del diritto di recesso e (nel caso del suo esercizio) modalità e tempi di restituzione del bene.

  2. Il consumatore può recedere dal contratto, senza alcuna penalità e senza doverne specificare il motivo, entro il termine di dieci giorni lavorativi che decorrono dal ricevimento dei beni; o dalla conclusione del contratto in caso di servizi. Il termine è di tre mesi se il venditore non rispetta l'obbligo di fornire le informazioni per iscritto o su supporto duraturo prima della conclusione del contratto. Il recesso si esercita mediante l'invio al venditore di una raccomandata con ricevuta di ritorno. E' escluso, però, per alcuni contratti: ad esempio per i prodotti che rischiano di deteriorarsi rapidamente, i giornali, i prodotti audio-visivi.

  3. In caso di pagamento con carta di credito, il consumatore ha diritto al riaccredito (da parte dell'istituto di emissione) delle somme pagate in eccedenza rispetto al prezzo pattuito o versate a causa di utilizzo fraudolento della carta. L'istituto potrà rivalersi sul venditore.

  4. E' vietato fornire al consumatore beni e servizi non richiesti pretendendone il pagamento. Il consumatore, in caso di fornitura non richiesta, non deve pagare nulla e la mancata risposta non significa consenso.

  5. L'impiego, da parte del venditore, del telefono e della posta elettronica, richiede il consenso preventivo del consumatore.

  6. In caso di comunicazione telefonica, l'identità del venditore e lo scopo commerciale della telefonata devono essere dichiarati in modo chiaro all'inizio della conversazione, a pena di nullità del contratto.

Antonio Fraternale


 
 
 
 
FattiNostri  
  Massime
<
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  
<



PrimoPiano  
  Personaggi allo Specchio:
Giuliano Vangi

<



Speciale Immigrati  
  Speciale immigrati
<
  Verso una società multiculturale
<
  Il Centro di Solidarietà
<
  I limiti del buonismo
<
  Storia di Bujar, albanese
<
  Voglio vendere anch'io
i ciondoli e gli accendini

<



TuttoPesaro  
  Il dissesto idrogeologico: Venti aree a rischio in provincia di Pesaro
<
  Alla riscoperta delle parole dialettali: L'aquaról
<
  Il Castello di Montelabbate
<
  Ciclisti felici senza le auto
<
  Controvento
<



TuttoFano  
  Ricordo di Nino Ferri
<
  I primi settantacinque anni
dell'ITC "Cesare Battisti"

<
  Fano tra storia e leggenda
<
  L'altra metà del mondo a Natale regala "dignità"
<
  Chiappori vincitore del "Premio Giorgio Cavallo 2000"
<



Opinioni e Commenti  
  Clarissa Vichi: Sanremo famosi
<
  The winner and the loser
<
  Hanno detto
<
  Il quadro prezioso
<
  Contropelo
<
  Euro o Euri?
<
  La mucca pazza
<
  Una piccola storia vera: il gatto fantasma
<
  31 dicembre: non solo baci e risate
<



TuttoScienza  
  Il motore a idrogeno
contro l'inquinamento

<
  Osservatorio Valerio:
incontri con le scuole

<



Salute  
  Il dibattito sulle vaccinazioni
<
  La cura dell'impotenza
<



Società  
  Il sesso in ascensore
<



Consumatori  
  Il Caso: Care, fresche e dolci acque
<
  Le regole delle vendite a distanza
<
  Trappola per topi
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Brevi
<



Lettere e Arti  
  E' il giovane Raffaello?
<
  Mostre a Pesaro
<
  Immagini e Sensazioni:
le foto di Adriano Gamberini

<
  Una storia d'amore
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa