Ricerca nel sito: Parola Esatta
Dicembre 1998 / TuttoPesaro
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Natale, festa della solidarietà
Milioni di italiani operano nel volontariato

La città si prepara con fervore ad accogliere la "Festa delle Feste"; si riempie di luci, di vetrine colorate e di addobbi sempre più imponenti. Ovunque, in ogni casa, in ogni famiglia ed in ogni più recondito angolo si inizia a respirare un'atmosfera di gioia e di serenità; molti pregustano già il piacere di pranzi e cene ricchi ed abbondanti; ci si prepara a ricevere e a fare doni e regali, o a partire per le terre calde ed assolate dei tropici.

Eppure, anche quest'anno, come tutti gli altri, c'è qualcuno che in silenzio, senza disturbare nessuno, senza vantarsi con gli amici e senza pretendere nulla in cambio, prepara le sue "armi" di fede, di umiltà e di amore incondizionato per il prossimo. Qualcuno che, insieme a tanti altri, non pensa a fare del Natale la propria festa, ma la festa di tutti: un giorno in cui riscoprire il reale piacere del "donare" se stessi agli altri. Ancora una volta queste persone magnifiche formeranno la "grande famiglia" insieme a chi, per i motivi più diversi, non ha avuto la nostra stessa fortuna: come quella vecchietta, come quel lavavetri al semaforo sotto casa nostra o come quel ragazzo di cui nessuno sa nulla, ma che evitiamo tutti i giorni. Molti esseri soli e disperati troveranno molto più che un piccolo dono soltanto: troveranno quel calore che da tanto cercavano, quel sorriso di cui tanto avevano bisogno e quella parola dolce che da tanto avevano dimenticato. Ecco allora che, solo così, il Natale diventa veramente "Santo". Grazie a questi piccoli-grandi cristiani questa non sarà più solo la festa dei doni, dei pranzi e dei viaggi, ma si trasformerà in una vera e propria festa della solidarietà in cui sarà bellissimo sentirsi "chiamati" ad unirci ai nostri fratelli, come in una sola famiglia.

I volontari sono persone che hanno ricevuto una "chiamata" alla quale hanno aderito senza porsi troppi "perché" o "per come": marciano in silenzio, senza alcuna pretesa di riconoscimenti o di medaglie al valore, e "arruolano" fra le loro file sempre nuovi amici utilizzando soltanto il buon esempio ed un tacito slogan che riecheggia quelli dei cavalieri medievali: io per te, tu per me, tutti insieme per gli altri. Ogni giorno, ecco il fatto clamoroso, la vera rivoluzione di questi ultimi anni, quasi cinque milioni di italiani, in larga misura giovani, dedicano parte della loro vita agli altri, a chi soffre sia fisicamente, sia psicologicamente. Una macchina solidale che si muove senza clamori, con molta discrezione. "Volontariato", dunque, è la parola nuova entrata nel vocabolario della nostra lingua e nel cuore di molti; una parola che ben disegna le grandi contraddizioni umane: da una parte la voglia di tornare al privato, l'esplodere di egoismi e di violenza degradanti per coloro che si definiscono "civili"; dall'altra la vocazione, sempre più sentita, a grandi slanci umanitari che possano porre un seppur piccolo rimedio ai danni di questa società troppo spesso cieca e sorda ai segnali ed alle richieste d'aiuto. Quasi cinque milioni di italiani che operano nello stesso settore dando corpo ad una vera e propria industria che, invece di produrre inutili oggetti, produce quello che, oggi, è uno tra i beni di consumo più ricercati da chi soffre: la solidarietà, cioè l'amore verso gli altri, verso il nostro prossimo.

E proprio per Natale, quando la solitudine, la povertà, la miseria di ogni giorno diventano ancora più dolorose per tanti nostri fratelli infelici, uniamoci almeno per qualche ora a questa grande legione, per regalare un sorriso, un gesto gentile, un po' di affetto a chi ha dimenticato tutto questo.

Angelo Ceripa
Vice Presidente AUSER Pesaro


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Le glorie dei cavalieri italiani
<



TuttoPesaro  
  Natale, festa della solidarietà
<
  C'era una volta 'Villa Marina'
<
  I due volti del San Bartolo
<
  La Croce del Monte Castellaro
<
  La vera storia d'i bsares
<
  Proverbi pesaresi
<



TuttoFano  
  Una statua per Fabio Tombari
<
  'Domani voglio fare il bambino'
<
  TuttaFrusaglia
<
  Le ricette di Valentino Valentini
<
  Un nuovo libro sullo sport fanese
<



Opinioni e Commenti  
  Com'è delizioso andar...
<
  Si fa per dire chorus
<
  Difesa dei consumatori
<
  La stella di Kripton
<



Salute  
  Parto dolce o parto a rischio?
<
  Attenti all'olio
<
  La Croce bianca cerca volontari
<



TuttoSport  
  Sportivi all'occhiello:
Edith Cigana

<
  Gli allori del ciclismo locale
<
  La fuga dei marziani dell'Astronave
<



Lettere e Arti  
  Alternativa ad una domenica in compagnia
<
  La donna e il gabbiano
<
  Le Favole di Fedro tradotte in dialetto pesarese
<
  Lo Specchio dei piccoli
<
  L'altro figlio di Mozart
<
  Aforismi
<
  Segnalazioni editoriali
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa