Ricerca nel sito: Parola Esatta
Aprile 2009 / TuttoPesaro
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Vecchia Pesaro: Il club dei matusa

Il nuovo Kursaal degli anni ’50 e ’60.

E' un dato ufficiale “ragazzi”: nel corso del 2009 compiranno il loro 60° anno d'età esattamente 1.247 cittadini pesaresi. Secondo un recente sondaggio l'85% degli ottantenni rifiuta di considerarsi vecchio: pensano che siano tali solo quelli più anziani di loro. Noi tutti ci autoinganniamo. Come ha ricordato Massimo Fini nel suo libro “Ragazzo”,  i Romani fissavano la fine dell'infanzia a quattordici anni, quella della giovinezza a quarantasei  e l'inizio della vecchiaia, che chiamavano anche extrema aetas, a sessanta. Oggi, in Italia, l'aspettativa di vita è di settantasette anni per gli uomini e di ottantatre per le donne. Quindi, cari ed eterni “ragazzi” pesaresi: avanti c'è posto, entrate a far parte del club dei “vecchi”!
Anche la nostra città è cambiata. Moltissime attività commerciali del centro storico hanno chiuso i battenti. L'ultimo pezzo di storia che se n'è andato è la cartoleria “Berti” in Corso XI Settembre. Tanti di noi hanno comprato quaderni, penne ed album dalla paziente e gentile Vanda Berti. Personalmente ricordo che vi compravo l'inchiostro di “china” per i miei disegni tecnici. Ci intrattenevamo da “Sella” nel vecchio negozio di dischi in vinile di Via Rossini; poi è diventato Dimar ed oggi è libreria Campus. Andavamo per un bicchiere di vino rosso ed un uovo sodo dalla “Guercia”. La spremuta o i caffè li consumavamo da Capobianchi in Piazza. Con l'età si cambia o forse sono solo cambiato io. Ero un giovane estremamente caparbio, sognatore; mi trovavo insieme a tanti altri che volevano cambiare il mondo. In meglio. Il nostro regno erano allora la Via Branca e la Piazza; avanti e indietro a consumare “vasche”.  Vi ricordate, ragazzi, quando in sella ad una bicicletta attendevamo l'alzarsi della sbarra al passaggio a livello ferroviario del Miralfiore? Lì finiva la città e iniziava il Parco con la villa del Conte Albani, la Montecatini, la Via A. Costa verso la campagna. Se si prendeva verso il mare, venivamo accarezzati dal sole fra i viali della “città giardino”.  Oggi, mosso da un codice d'onore vecchio di tre generazioni di pesaresità, stento a riconoscere la mia città. Non c'erano crocicchi di “badanti” e l'unica lingua che si sentiva, oltre all'italiano, era il dialetto.   Oggi mi ritrovo come l'ex giudice Carbonara, il protagonista del libro “La badante” di Paolo Teobaldi; come lui fuggo verso il mare, per ritrovarvi un ambiente famigliare. Appena la stagione lo permette vado al mare a fare il bagno. Lo faccio di sera, all'ora in cui  “ai naviganti intenerisce il core”. Son solo. I rumori sono attutiti, le voci lontane, i colori tenui, l'aria immobile. Dopo il bagno mi siedo sugli scogli ancora caldi e guardo la mia città che appare tranquilla, pacata, pacificata, come vorrei che fosse. Mi sembra un ritorno al passato.  Poi volgo lo sguardo più a destra  verso il porto ed il Colle San Bartolo con il cielo che gli trascolora sopra un giallo chiaro. Spesso mi tornano in mente le serate della mia prima giovinezza, negli anni Sessanta, quando il Kursaal era fronteggiato da poche, sparute auto e in Viale Trieste si poteva godere il piacere di camminare e di stare insieme. Quella era un'epoca in cui l'automobile non era ancora un mezzo di trasporto di massa. Si infilavano le cento lire nel jukebox e ascoltavamo, nel silenzio della sera, canzoni come Diana o Only you. Si era felici. Ragazzi di allora,  nuovi vecchi, godiamoci ancora a lungo la nostra magnifica città!

Stefano Giampaoli


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Elezioni  
  Pubblicità elettorale
<



Speciale  
  I Premi 2009 del Circolo della Stampa
<



TuttoPesaro  
  La sega nella 'città giardino'
<
  Vecchia Pesaro: Il club dei matusa
<
  Il 113 dei sordomuti
<
  L'angolo di Nic
<



TuttoFano  
  Il martirio di Santa Lucia
<
  Lungomare mediterraneo
<
  Fanesi di successo
<
  L'amor artruvat
<



Opinioni e Commenti  
  'Marche Food', il festival dei golosi
<
  Vino e olio all'esame di 'Enohobby'
<
  'Ho fatto bere l'acqua e parlare l'italiano'
<
  L'artigianato protagonista dell'economia del turismo
<



Società  
  L'acqua, un diritto dell'umanità
<
  Il ranocchio
<
  Per Pasqua Edipo ha fatto l'uovo
<
  Voci su Internet: Carabinieri di una volta
<
  La raccolta differenziata
<



Storia  
  Pillole di storia: Pizzamano contro Napoleone
<
  Dalla 'Primavera di Praga' al film su Katyn
<



TuttoSport  
  Volley rosa: vogliamo il secondo scudetto
<
  Scavolini-Spar: e adesso servono i miracoli
<
  Vela, nozze d'argento per la Pesaro-Rovigno
<
  Fano Yacht Festival 2009
<
  A Pesaro i protagonisti del rugby
<



Lettere e Arti  
  Visti da vicino: Paolo Tarcisio Generali
<
  'Spazio Nobili' a Montelabbate
<
  Il Farsetto di Pandolfo III Malatesta
<
  Il Teatro Aenigma per il riscatto sociale
<
  Il teatro va nelle scuole
<
  Musica dal 'Dna'
<
  'In Assenza di Prove' alla Pescheria
<
  I Portali di Paolo da San Lorenzo
<
  A Gradara il grande circo
<
  Questioni di lingua: La cuoca famigerata
<
  Antica cronaca nera, lo stupro di Pierluigi Farnese
<
  Hanno detto
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa