Ricerca nel sito: Parola Esatta
Aprile 2007 / TuttoPesaro
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

La palazzina fantasma dell'Asur (3)


Dopo gli articoli dello "Specchio" di febbraio e marzo sulla storia di una palazzina di Muraglia, destinata ad ospitare una trentina di disabili psichici gravi, e ancora incompiuta dopo dieci anni dall'inizio dei lavori, continua il muro di silenzio degli organi politici e amministrativi competenti. Sono arrivate invece alcune lettere di cittadini, che pubblichiamo in questa pagina.
Ripetiamo per la terza volta il quesito dei precedenti articoli: chi ha pagato o pagherà per questi scandalosi ritardi e inadempienze negli appalti pubblici che colpiscono la parte più debole e più sofferente della popolazione, mentre l'entità dei fondi stanziati a suo tempo si assottiglia paurosamente per gli effetti dell'inflazione e dell'euro?

A.A.

Dunque non solo nel tanto deplorato sud Italia succedono cose di cui una amministrazione comunale (o anche una Ausl o un qualunque, non ben identificato, ente responsabile) si dovrebbe vergognare (e noi con lei)! Una città che si crede così ricca e così al di sopra dei problemi mostra così il suo buco nero, una falla profonda nella moralità dei cittadini. E' triste scoprire di aver lasciato passare dieci anni per indignarsi di fronte ad una simile crudeltà verso i disabili e le loro famiglie. Speriamo di poter riparare almeno in parte il danno, quantomeno cercando di non ignorare il problema.

Elisa Mancini

Il fatto che Simone Cristicchi abbia vinto il Festival di Sanremo con una canzone che tratta il tema dei malati mentali è molto significativo, in quanto i telespettatori che lo hanno votato hanno dimostrato sensibilità verso l'argomento. Speriamo che l'interesse verso questa problematica riguardi anche i cittadini pesaresi che, con la loro voce, possono costituire una motivazione in più per terminare, nel più breve tempo possibile, la palazzina fantasma dell'Asur.

Ambra Simoncelli

“I disabili sanno aspettare” potrebbe essere il titolo di un lungo romanzo d'appendice composto da centinaia di pagine bianche e da qualche foglio ben scritto. I fogli bianchi starebbero per le opere incompiute sulla pelle dei disabili. Forse sarebbe ora che questo romanzo lo scrivesse chi disabile non è, per rendersi conto di quanta negligenza e di quanta indifferenza sono permeate la nostra società e le nostre istituzioni in particolare. Il caso dell'IME è solo un esempio ma il fatto di essere un episodio fra tanti non ne diminuisce la gravità. Con queste righe certamente non riusciremo a cambiare la situazione, ma forse, se queste righe diventassero di tutti o di tanti, qualche campanello sulle poltrone istituzionali potrebbe cominciare a suonare.

Maria Mencarini

Sono stanco di promesse non mantenute, di denaro finito in tasche sbagliate, di edifici iniziati e mai finiti, di una politica sorda alle più elementari necessità dei cittadini. Se poi i cittadini truffati sono quelli indifesi, la mia stanchezza si trasforma in rabbia contro chi dorme beatamente. La politica è ormai così lontana da quello che dovrebbe essere che non mi stupisco più di niente. Ma per chi è costretto ancora a fidarsi, spero che questa sia l'occasione per ottenere una risposta fatta non di parole, ma di mattoni. La basilica di San Francesco ad Assisi è stata costruita in pochi anni; quanto dovranno ancora aspettare i disabili pesaresi per avere la nuova struttura? ...E pensare che le tecniche costruttive si sono evolute!

Alberto Mariani

Con interesse e sgomento mi domando come sia possibile tutto ciò in un Paese “civile” come l'Italia. I soldi sono stati stanziati e mi chiedo chi aveva la responsabilità di amministrarli. Non parlo di una Commissione o di un Ufficio (dietro ai quali ci si può nascondere), ma parlo di una persona reale, con un nome e un cognome, che per il suo ruolo professionale si sarà fatta carico di questo onere. Chi è? Perchè i genitori di questi ragazzi e noi della comunità non possiamo guardarlo/a in faccia per chiedere spiegazioni e soprattutto per presentargli/le il conto? Chi è costui che riesce ad addormentarsi la sera sapendo che persone deboli e sofferenti aspettano da dieci anni un alloggio dignitoso? E se dovesse capitare ai suoi figli?

Lucia Moricoli

Più che altro mi stupisco del fatto che ancora ci si possa stupire per questi fatti. Si legifera a luce spenta, con i migliori grazie di chi ha una posizione per potersene e volersene approfittare: enti appaltanti illogici, imprenditori furbetti, mafiosi che strizzano l'occhio (diciamolo, dài: stiamo parlando di cemento), politici a prezzo di saldo, controllori di dolo in sciopero, giornalisti distratti dai soliti vip.
Che fare, quindi, visto che le Istituzioni combattono a pancia piena?
Siccome dall'alto è solo interesse, cerchiamo la democrazia dal basso: si potrebbe tirare su un bel comitato cittadino per monitorare tutti questi casi locali, per pestare un po' di piedi, per scavalcare qualche ostacolo, per fare qualche nome e per smuovere un po' questa letargica coscienza civile.
E quando qualcuno dirà: “Oh, no, sono arrivati” vuol dire che avremo raggiunto il nostro scopo; e che saremo pronti per ricevere una bustarella.

Lorenzo Piscopiello

 


 
 
 
 
FattiNostri  
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



TuttoPesaro  
  La palazzina fantasma dell'Asur (3)
<
  Taxi per disabili
<
  Per non dimenticare le stragi del sabato sera: 25 febbraio 2007
<
  L'asilo del Filo rosso
<
  Reality baby
<
  I parenti pesaresi di Ciro Menotti
<
  I 91 anni di Aristodemo Ferri: il barbiere dei soldati
<
  Controvento
<
  L'urgenza della minzione
<



TuttoFano  
  Allarme ambiente
<
  Muri imbrattati e manifesti abusivi!
<
  E adesso un PRG sociale
<



Opinioni e Commenti  
  Angelo Bagnasco, presidente della CEI
<
  Tutti i corsi di FanoAteneo
<
  Una mostra su Giuseppe Occhialini: il cacciatore di raggi cosmici
<
  Pillole di storia: La guerra degli sconfitti
<
  Hanno detto
<
  Rapaci sul San Bartolo
<
  Il testamento del barbone
<
  Contropelo: Musei gratis per le donne
<
  Confartigianato: Boom di “srl” in provincia
<
  Lavoro: un portale per giovani e imprese
<



Salute  
  Dove c'è fumo c'è veleno
<
  Ma le gambe!
<
  Storie di sanità locale: L'operazione di cataratta
<



TuttoSport  
  Fano Yacht Festival
<
  Un libro sui Canottieri di Pesaro: 50 X 100
<
  Biscotti amari per le colibrì: alla Colussi la Coppa Italia del volley
<
  La regata velica internazionale Pesaro-Rovigno
<
  Scavolini-Spar: la discontinuità
<
  Sprint finale per la Vis Pesaro
<



Lettere e Arti  
  I 10 anni della Pescheria
<
  Una mostra di Alfredo Pirri
<
  Artedamare
<
  Arte al mattatoio di Fossombrone
<
  Una mostra di Valerio Adami
<
  Visti da vicino: Emanuele Luzzati
<
  La lapide del San Domenico a Fano
<
  La Bibliotheca Pepysiana
<
  La lingua di legno
<
  Voglio un cielo limpido
<
  I prigionieri del Pentagono
<
  Lettura di Dante a Fano
<
  260 dolcissimi racconti
<
  La sposa suonatrice
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa