Ricerca nel sito: Parola Esatta
Aprile 2005 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Le “nozze d'oro” di Elvidia Ferracuti

A cinquant'anni dal suo debutto teatrale nel ruolo di Gilda nel verdiano “Rigoletto” al Teatro Pergolesi di Jesi, Elvidia Ferracuti (soprano ben noto con l'appellativo di “Rosina delle Marche”) ha voluto festeggiare tale ricorrenza organizzando un riuscitissimo incontro pubblico con le massime autorità provinciali e con numerosi amici e ammiratori presso il Cruiser Congress Hotel di Pesaro: un incontro durante il quale chi scrive ha sinteticamente rievocato la brillante carriera artistica della cantante e introdotto la proiezione di un video (“50 Anni d'Amore con il Teatro Lirico”), realizzato con encomiabile professionalità dal dottor Paolo Berti con recuperi fotografici e filmati di alcune delle maggiori esibizioni canore della Ferracuti.
Chi scrive, avendo conosciuto Elvidia Ferracuti nel 1957 ed avendone seguito attraverso gli anni le più importanti tappe su prestigiose ribalte internazionali, non esita a dichiararsi testimone e ammiratore ad un tempo di un'autentica voce di soprano lirico-leggero o, come si è soliti dire, di coloratura: una voce dal timbro argentino, di agilità tersa e brillantissima; una voce lunga, omogenea, unita ad un gusto musicale innato e ad un elegante modo di porgere. Qualità tutte riconosciute dalla critica e dal pubblico. Una carriera la sua, a detta dell'Artista, “sofferta, costruita con estrema difficoltà”, perché “ogni ambiente, specialmente quello artistico, è duro per le gelosie, le gomitate e le invidie”. Una carriera, comunque, che è stata decisamente brillante. Dopo il ricordato inizio nel 1955, la vittoria nel 1957 al Concorso del Teatro Nuovo di Milano che le ha consentito il debutto come Adina del donizettiano “Elisir d'amore” e subito dopo nei belliniani “Puritani” al Teatro Comunale di Bologna e come Norina nel “Don Pasquale” di Donizetti al Teatro dell'Aquila di Fermo.
Da allora Elvidia Ferracuti ha trovato aperte le porte di alcuni fra i maggiori teatri italiani: dal San Carlo di Napoli all'Opera di Roma (dove è stata più volte protagonista della donizettiana “Lucia di Lammermoor”) per proseguire con tournée in Francia, Germania, Svizzera, Svezia, Jugoslavia, Danimarca, Finlandia, Tunisia e Libia. Memorabile infine il suo debutto come Rosina nel rossiniano “Barbiere di Siviglia” a Fermo, prima che le fosse frenata l'ascesa verso altri prestigiosi traguardi che le sue indubbie doti lasciavano intravedere. D'altronde è ben noto che Elvidia Ferracuti non è donna che scende a compromessi; semplice e volitiva non si è mai data per vinta; ha continuato la sua strada arrivando da sola a livelli altissimi con critica e pubblico sempre dalla sua parte. Docente apprezzatissima di canto in quel Conservatorio musicale di Pesaro che l'aveva avuta come allieva, ha continuato ad esibirsi in numerosi recital e concerti rivelandosi, oltre che cantante d'opera, anche sensibile interprete di musiche da camera e ricercatrice e trascrittrice di musiche rare e inedite.
Felici “Nozze d'Oro”, dunque, e d'Amore di Elvidia con il Teatro Lirico.

Franco Battistelli


 


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



TuttoPesaro  
  San Benedetto, varato il recupero
<
  I primi 123 anni del Conservatorio
<
  Giulio Coli: quel sindaco senza nome
<
  La targa PS –50000
<
  Ivo Scherpiani: Un ann dop
<
  La webcam di Piazza del Popolo
<



TuttoFano  
  Racconto: Quello che conta
<



Opinioni e Commenti  
  Hanno detto
<
  Giustizia e “realpolitik”
<
  Dalmazia: A casa della regina Elena
<
  Le vacanze a Fiume
<
  La cucina in Istria
<
  Pesaro e Urbino: Guida ospitalità 2005
<



Speciale  
  Tartanon pesarese:
un veliero adriatico

<



Scienza  
  Perché non si cade andando in bicicletta?
<



Società  
  Casa per anziani
<
  Il linguaggio dei messaggini
<
  Mali incurabili e fumo passivo
<
  Fumo e paradossi
<



TuttoSport  
  Basket: Questa piccola, grande Scavolini
<
  ColleMar-athon 2005
<
  Vela: La 21^ Pesaro-Rovigno
<
  Colori e simboli delle vele pesaresi
<
  Ciclisti fanesi
<



Consumatori  
  Le due follie
<
  Acu - Informazione fiscale
<
  Il Caso: Il regalo “peloso”
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Brevi
<



Lettere e Arti  
  Sul corpo della Musa
<
  Filippo Terzi, grande architetto del 1500
<
  Le radici di Pesaro sulla viva pietra
<
  Le “nozze d'oro” di Elvidia Ferracuti
<
  Un corso di arte contemporanea
<
  Gradara, capitale del medioevo
<
  Questioni di lingua:
Il balletto degli accenti (2)

<
  Filmetauro: cinema per i giovani
<
  Cinema: Le metamorfosi dello sguardo
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa